Kim Kardashian ricorda il genocidio armeno in annuncio a pagina intera | IT.DSK-Support.COM
Divertimento

Kim Kardashian ricorda il genocidio armeno in annuncio a pagina intera

Kim Kardashian ricorda il genocidio armeno in annuncio a pagina intera

Kim Kardashian sta prendendo di mira i redattori del Wall Street Journal in una lettera aperta, li sabbiatura per l'esecuzione di un annuncio "spericolata" negare il genocidio armeno

La star televisiva realtà, che è di origine armena, è diventato oltraggiato nel mese di aprile, quando i boss giornale ha pubblicato una pagina intera FactCheckArmenia.com pubblicità, che ha portato i lettori ad un sito web che porta un comunicato negando l'uccisione di massa nelle mani di Impero Ottomano (moderno Turchia) leader.

Il sito di primo piano il titolo: "Falso: gli eventi del 1915 costituiscano un genocidio netta contro il popolo armeno."

A quel tempo, i capi WSJ insistito la pubblicità, pagato da funzionari del non-profit turca Platform, non riflette i punti di vista dei redattori, ma che non si è fermata Kim da loro castigare sul suo sito web per consentire una dichiarazione così controverso di essere stampato.

load...

Ora la moglie di Kanye West ha parlato in merito alla questione ancora una volta in una nota graffiante pubblicato come un annuncio a piena pagina sul New York Times il Sabato

Ha continuato, "Per il Wall Street Journal di pubblicare qualcosa di simile è avventato, sconvolgente e pericoloso E 'una cosa quando un schifosi profitti tabloid da uno scandalo made-up, ma per una pubblicazione di fiducia come WSJ di trarre profitto dal genocidio -. È vergognoso e inaccettabile. Perché è ogni volta che prendiamo un passo in avanti, prendiamo due passi indietro?"

"Promuovere la negazione di un genocidio da parte del paese responsabile di essa - che non è la pubblicazione di un 'punto di vista provocatorio', che sta diffondendo menzogne", ha aggiunto.

Kardashian ha continuato a criticare la posizione redattori di accettare annunci pubblicitari pagati dettagliano variando classifica politici, suggerendo ci penserebbero due volte prima di prendere i soldi per un posto 'negare l'Olocausto, o spingere qualche teoria 9/11 della cospirazione'.

load...

Ha concluso la lettera invitando i funzionari del governo degli Stati Uniti di riconoscere finalmente il tragico evento come genocidio e aiutare ad educare le generazioni future

"Dobbiamo parlarne fino a quando non viene riconosciuto dal nostro governo perché quando neghiamo il nostro passato, ci mettono in pericolo il nostro futuro", ha implorato. "Quando ci permettiamo di essere a tacere dal denaro, dalla paura e dal potere, noi insegnare ai nostri figli che la verità è irrilevante. Dobbiamo essere responsabili per il messaggio che trasmettiamo ai nostri figli. Dobbiamo onorare la verità della nostra storia in modo da proteggere il loro futuro. Dobbiamo fare meglio di questo."

Le osservazioni di Kim emergono più di un anno dopo che lei e sua sorella Khloé ha visitato patria della loro famiglia per commemorare il 100 ° anniversario del genocidio.

Cover media