2 domande semplici che dovreste chiedere al tuo teen agitato | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

2 domande semplici che dovreste chiedere al tuo teen agitato

2 domande semplici che dovreste chiedere al tuo teen agitato

Ricordate quando il bambino era un bambino? Tutto d'un tratto si sente un urlante proveniente dalla culla. (Incredibile che un forte, suono così sgradevole potrebbe venire fuori da un piccolo corpo come, eh?)

Ci si avvicina alla flailing, rosso, fascio di urla e nel processo di cercare di capire il motivo dietro l'infelicità, si uniscono i milioni di genitori in tutto il mondo nella ricerca universale per la ragione per La moglie del soldato.

Rotonda, due, tre e poi, naturalmente, il bonus round

Round One: Hai fame? (È probabile che questo lo è. Ma se hai appena finito un'alimentazione, la risposta è probabilmente no, in modo da andare avanti per due round.)

load...

Terzo round: Avete bisogno di un cambio di pannolino? (Se non sento niente, è probabile che tu fai il sempre popolare ma sempre stupido put-your-finger-in-the manovra pannolino. Oh, quella frazione di secondo in cui non siete sicuri di ciò che si finirà con il il dito non è per i deboli di cuore, è vero ?! Oppure, se vi sentite più atletico, forse ti va per il sopra-il-tuo-testa hold-il-bambino-e annusare il suo / la sua prova di testa.)

Tutto chiaro? (Accidenti!) Ma il pianto continua. Così il gioco è fatto per il bonus round.

Bonus Round: Forse il bambino è 'troppo stanca'. (Questo è stato uno dei preferiti quelli di mia nonna. Non so cosa 'overtired' significa. Forse era il suo modo di dire 'effing stanco' prima della parola F è diventato così mainstream. O forse è solo un ripostiglio per quando non avete idea effing perché il bambino piange.)

load...

E su e su di essa va, fino a colpire sulla risposta magica, di solito espressa dalla fine le urla.

Mi ricordo di quei giorni. Mi piacerebbe guardare in profondità in faccia sudata rosso del mio bambino e chiedo: "Che cosa vuoi?" Oppure: "Per l'amore di tutto ciò che è SANTO, PER FAVORE DIMMI! Di cosa hai bisogno?"

Ma si può chiedere tutto quello che volete; non sarà possibile ottenere una risposta. Quindi, si deve giocare detective. E a volte finiscono un detective con la cacca sul dito.

Fast forward 13 anni...

Il vostro teen sta urlando. Sbattere le porte. O piangere. O, in mancanza tutte le sue classi. Oppure fare a botte. O droghe. O il taglio il braccio con il vetro.

Forse si pensa che sia a causa dei suoi ormoni.

O perché ha l'ADHD.

O perché lei è in giro con i bambini cattivi.

E nel mio lavoro, la mia esperienza mi ha dimostrato che queste cose di cui sopra possono infatti essere vero. Ma spesso non sono la vera ragione di fondo. Spesso v'è qualcos'altro.

Come forse lei non ti vede e ti manca.

O si sente lo stress schiacciante perché è il 'padrone di casa' dopo il divorzio.

O forse lei è vittima di bullismo.

O semplicemente rotto con il suo primo amore.

O un milione di altre ragioni.

La linea di fondo è che lui o lei si sente alcune emozioni che lui / lei non ha idea di cosa fare con. Così viene fuori in tutti i modi non sani.

L'unica persona che conosce la vera ragione, la vera radice del problema, è il vostro teen. E fino a quando è possibile identificare che cosa esattamente è che è in corso, le cose non possono andare meglio.

Così, proprio come tanti anni fa, si deve giocare detective.

È semplice. Basta iniziare con queste stesse due domande da anni fa:

    Cosa vuoi? Di che cosa hai bisogno?

A differenza di quel bambino, se si chiede un adolescente a queste domande... E se ci si siede ancora di fronte a loro, l'elettronica mette da parte, piatti messi da parte, i compiti dimenticato, e chiudi la bocca e aprire le orecchie e ascoltare... Vi diranno.

Libro di Joyce nuova, Parental Guidance: guida di una scuola Counselor alla comprensione e alla raccolta di ragazzi e adolescenti di oggi è disponibile su Amazon.com. 

Visita il suo sul Web all'indirizzo www.joycelinder.net.