20 cose che ho imparato da quando mio figlio è stato diagnosticato con autismo | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

20 cose che ho imparato da quando mio figlio è stato diagnosticato con autismo

20 cose che ho imparato da quando mio figlio è stato diagnosticato con autismo

1. La mancanza di sonno rende tutto sembra peggio di quello che effettivamente è.

2. E 'possibile per una persona con cui parlare per quattro ore di fila su serpenti, o acquari, o gatti. Fidati di me.

3. Le persone possono essere realmente, realmente significano.

5. Proprio quando penso che non posso fare un altro giorno, mio ​​figlio fa qualcosa di incredibile e cambia tutta la mia prospettiva.

6. A volte, i medici sanno esattamente quello che ci serve. A volte non lo fanno. In entrambi i casi, solo andare da un medico che ti vede come un valido partner nella salute e il progresso del vostro bambino.

load...

7. Capacità di mio figlio sono molto più impressionante di quanto avessi mai sognato possibile. Sono stato stordito più volte di quanto posso contare. Come quando mi sono reso conto che egli ha, senza nemmeno veramente cercando, imparato il nome scientifico per ogni singolo pesce presso l'acquario e ogni singolo impianto presso i giardini. E 'come intravedere qualcosa di sacro, qualcosa di completamente al di là di me.

8. C'è una ragione per il comportamento. C'è sempre un motivo per il comportamento - e che la ragione non è mai stato una volta a infastidirmi solo.

9. Stimming è una cosa. Non ne avevo idea.

10. Fixations hanno uno scopo. Essi sono un modo prezioso per i nostri figli di connettersi con il mondo. E i nostri ragazzi sono spesso cattivi intelligente, perché di loro.

load...

11. La maggior parte del mio dolore è mio, non il mio figlio. Lasciar andare tutte le aspettative che ho di essere sua madre è una delle parti più difficili di tutto questo. Mio figlio non condivide queste aspettative - nemmeno un po '. Quindi il problema il più delle volte sono io. Non lui.

12. Scegliere le tue battaglie. Lo dirò ancora una volta. Pick.Your.Battles. Cerco di lavorare solo su una cosa alla volta, fino a quando non è un'abitudine, e poi passare a quello successivo. Cercando di fare tutte le cose allo stesso tempo, non serve a nessuno, e solo è causa di stress per ogni singola persona nella nostra casa.

13. Essendo uno studente di mio figlio mi ha aiutato a imparare più di qualsiasi libro, terapeuta, o un sito web. Le differenze nella funzione del cervello può essere davvero difficile da capire per la Momma neurotipico. Più faccio attenzione a come il mio figlio pensa e risponde, più comincio a capire.

14. L'autismo rende la mia vita a volte strano. Ad esempio, mi sono trovato in un negozio di acquario ogni giorno la scorsa settimana. Ogni singolo giorno, per almeno un'ora una visita. Ci si sente come un modo bizzarro per trascorrere il nostro tempo, ma questo c'è, vivere bene la nostra vita.

15. Potrai capire le cose uniche che funzionano per il vostro bambino. Fogli Lycra lavorare per il mio. Uno spazio tranquillo, con un sacco di coperte nell'armadio, lavora per un'altra bambina che conosco. Troverete cose che aiutano, anche quando ci si sente come nulla può.

16. Lei non potrà mai sentire come si sta facendo tutto giusto.

17. Avrai giorni in cui ci si sente completamente naturale.

18. Altre mommas sono come una bevanda fresca di acqua. Li trovate, sia di persona o on-line. Chiedere loro domande. Lasciate che vi assicuro che non sei l'unico.

19. La preghiera è sempre risposto. Forse non nel modo in cui ho pensato che sarebbe stato, ma la preghiera è sempre risposto.

20. Il modo in cui ci si sente per primo quando si sente la parola "autismo" associato con il vostro bambino è terribile. Ma ho imparato che c'è il bene e il male, bello e brutto, la gioia e confusione - tutto avvolto in quella piccola parola. Se ho imparato qualcosa, è di fare la pace con esso. Mio figlio non sarebbe mio figlio senza di essa. E io amo mio figlio. Esattamente come lui è - tra cui quella parolina che ha completamente cambiato le nostre vite.

Autismo.

Non ho mai pensato possibile, ma in qualche modo, invece di combatterlo, ho imparato ad accoglierlo. Ho imparato a conoscerlo.

E ho anche imparato ad abbracciarla.

Visita Shawna su Facebook.