Il genitore gentile ha spiegato: Nessun ricompensa, nessuna punizione, nessun comportamento improprio | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

Il genitore gentile ha spiegato: Nessun ricompensa, nessuna punizione, nessun comportamento improprio

Il genitore gentile ha spiegato: Nessun ricompensa, nessuna punizione, nessun comportamento improprio

I genitori che praticano la disciplina positiva o dolce genitori usano né ricompense né punizioni per incoraggiare i loro figli a comportarsi.

Con “ricompense” intendo che non usano grafici o 'bustarelle', come lecca-lecca o giocattoli. Molti non hanno nemmeno dire 'brava ragazza / ragazzo' o 'buon lavoro'.

E per “nessuna punizione” Voglio dire che non usano i time-out, le punizioni corporali, vergogna o urlare. Dimenticate il passo cattivo, dimenticare il grafico adesivo, diamo un viaggio nel mondo di dolce o positiva disciplina, che ha lo scopo di insegnare ai bambini l'empatia, l'autocontrollo e la calma.

load...

Che cosa è la disciplina?

La disciplina sostenuto dalle famiglie genitorialità dolci è interiorizzato. Essi sostengono che per offrire ricompense e le punizioni sovrascrive naturale inclinazione di un bambino di provare. Si insegna loro di comportarsi in un certo modo per un premio, o per evitare la punizione.

I sostenitori della delicata genitori dicono che premi e punizioni non incoraggiare i bambini a interiorizzare il buon comportamento per se stessa.

Quale potrebbe essere questo tipo di approccio simile?

Ci sono molti siti e gruppi che possono aiutare a praticare questo approccio genitorialità. Qui ci sono alcuni punti che i genitori adottata per favorire una partnership con i propri figli:

load...
    Essi partono da un luogo di connessione e credono che tutto il comportamento deriva da come collegato il bambino è con loro caregiver. Danno scelte, non comandi ( “Ti piacerebbe di lavarsi i denti prima o dopo aver messo il pigiama?”). Prendono un approccio ludico. Essi potrebbero utilizzare giocosità per ripulire ( “Facciamo un gioco di imballare questi giocattoli”) o per diffondere la tensione (avendo un cuscino lotta giocosa). Essi consentono sentimenti per il loro corso. Piuttosto che dire “shoosh”, o urlare “Stop!”, I genitori ascoltano attivamente per il loro bambino che piange. Essi possono dire: “Hai un sacco di / forti sensazioni [situazione]”. Essi descrivono il comportamento, non il bambino. Così, invece di etichettare un bambino 'bello o cattivo', che spiegano il modo in cui le azioni farli sentire. Ad esempio, “ho briciole di pulizia così frustrato dal divano.” Essi negoziare limiti, ove possibile. (Se è il momento di lasciare il parco, si potrebbe chiedere: “Quanti minuti / altalene prima di uscire?”) Tuttavia, possono essere flessibili e riserva “No” per situazioni che potrebbero danneggiare il bambino (come ad esempio in esecuzione sul su strada o toccare la piastra calda) o altri (compresi animali domestici). (Si potrebbe dire: “colpire me / tua sorella / tirando la coda del cane fa male, io non permetterà di fare questo”.) Trattano i loro figli come partner nella famiglia. Una partnership significa che il bambino è invitato a prendere decisioni e ad essere inclusi nei lavori domestici. I genitori chiedono scusa quando sbagliano. Non faranno affetto forzata. Quando lo zio Ray vuole abbracciare il suo bambino e s / lui dice "No", allora il bambino arriva a dire che cosa succede al loro corpo. Inoltre non forzare per favore o grazie. Si fidano dei loro figli. Che cosa si potrebbe pensare a come un comportamento 'cattivo' è visto come il segno di un bisogno insoddisfatto. Prendono genitori time-out quando necessario. Prima si crepa, fanno un passo di distanza, prendere un respiro e riguadagnare la loro compostezza.

Quali sono i vantaggi?

Ci sono molti siti che sostengono i benefici di questo approccio. Ad esempio, Attachment Parenting internazionale sostiene che il bambino sarà più sensibile ai bisogni degli altri perché hanno imparato ad aspettarsi che le loro esigenze saranno soddisfatte, saranno trattati con rispetto e sono partner alla pari in famiglia.

Altri sostengono che potrebbe richiedere uno sforzo maggiore, ma è più efficace, in quanto punizione e ricompense sono solo soluzioni a breve termine. Come sostiene Alfie Kohn, utilizzando premi e punizioni è di fare le cose per, non con i bambini. Facendo una genitorialità delicato o approccio disciplina positiva invita i bambini a collaborare con i loro genitori per imparare a vivere nella comunità come membri produttivi.

Quali sono i problemi?

I problemi che le persone possono vedere con questo stile di genitorialità in generale derivano dalla definizione e la comprensione del concetto. Genitorialità Gentle non è genitori permissivi. Genitori permissivi significa mai dire "No", non provocando capricci o piangere e sempre voglia di compiacere il bambino. Questo stile di genitorialità è l'antitesi di dolce genitorialità.

A volte i genitori che praticano dolce genitori sono descritti come sanctimommies. Il termine si intende implicare sono bigotta. Tuttavia, il problema è in generale con quella persona genitore, non il loro stile genitoriale.

Genitorialità Gentle richiede anche di auto-controllo dei genitori, essendo un adulto, perché bisogna fare un passo indietro, pensare e chiedere: “Che cosa è il comportamento di mio figlio comunicare in questo momento?” e “Che cosa posso fare in modo diverso per impedire questo comportamento la prossima volta?"

Rebecca English, Docente di Educazione, Queensland University of Technology

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su The Conversation. Leggi l'articolo originale.