La notte prima che tu sei nato | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

La notte prima che tu sei nato

La notte prima che tu sei nato

La notte prima che tu nascessi, mi trovavo sulla soglia del bagno con uno spazzolino da denti in mano e gridò i miei occhi.

Poche ore prima, siamo andati a una cena elegante e ho mangiato tanto quanto avrei potuto inserirsi nella mia pancia steso in preparazione della 12 ore di digiuno. Abbiamo parlato di te, naturalmente, e noi, e su come la vita come noi sapevamo che stava per cambiare per sempre. Era il tipo di cambiamento che avevo aspettato per tutta la vita - lo stesso cambiamento che avevamo pregato per, sperato, ha voluto per tutto il tempo. Quella notte di data è stato un dono, lo sai. Uno dei (molti) pro di avere un taglio cesareo programmato sta avendo una notte scorsa a prepararsi per il fatto che tutta la tua vita è in procinto di girare a testa in giù.

Come ho lavato i denti più tardi quella notte, la realtà di ciò che accadeva lavato su di me.

L'ultima notte di essere due, di essere sposato senza figli, di essere noi.

E mi ha scosso, nel profondo nella mia anima.

Tutto quello che potevo fare era piangere. E 'stato un mix strano di triste e felice, la definizione stessa di agrodolce. Le mie lacrime erano confusi in quanto in streaming sul mio viso. Ho pianto e pianto e pianto un po 'di più, mentre il tuo papà avvolse le braccia intorno a me e ha pregato per noi. Era calmo e raccolto come sempre, ma credo che fosse altrettanto terrorizzato.

load...

Dodici ore dopo, hanno messo sul mio petto, e dal momento in pelle ha toccato la mia pelle, ho capito che non riuscivo a respirare senza di te.

Per conoscere te è amarti, Everett, e mi è piaciuto il secondo ti conoscevo.

Quando ho visto per la prima volta, sapevo che eri il mio. Non c'era dubbio, senza dubbio, nessun rimpianto, nessuna tristezza, confusione, niente di niente. Il mio corpo era ancora tagliato aperto sul tavolo, ma non avevo mai sentito così complesso.

Da quel minuto, Ev, non ho mai guardato indietro. Non ho mai pensato una volta indietro al tempo in cui papà e io eravamo solo noi e voluto eravamo ancora in quel modo. Non una volta. Non riesco a immaginare la vita senza di te, e voglio che tu sappia sempre che la mia vita è migliorata in ogni modo umanamente possibile secondo esatto è stato immesso.

load...

Ci sono così tante cose che non potrà mai ricordare in questo periodo. Lei non potrà mai ricordare la vita come un figlio unico, e questo mi rende triste, perché questi sono stati due tra i più meravigliosi anni della mia vita.

Per due anni interi, ho tenuto solo tu. Ho scosso solo a dormire e solo il solletico si sul tappeto e baciato solo buonanotte tra le rotaie presepe. Non sarai mai ricordate seduto sulla sedia a dondolo la lettura di libri o seduto sul bancone della cucina strisciata gocce di cioccolato dalla ciotola mescolare o sdraiati nel mio giro per Curious George maratone. Non sarai mai ricordate tutte le nostre mamma e figlio date per lo zoo e il museo del treno e la gelateria e il parco. Non sarai mai ricordate le ore di sonno di routine solo o il mio modo di strofinare la lavanda bambino lozione sulle gambe magre dopo un bagno. Non sarai mai ricordi come si canta in macchina, solo tu e io, o il modo in cui si tira macchinine su e giù per la mia pancia, mentre stiamo rannicchiata sul divano.

Non sarai mai ricordare tutti questi tempi, queste ore, in questi giorni pieni di abbastanza amore per coprire il cielo.

Ed è bene che non li si ricorderà, perché so che lo farò. Io li ricordo per tutti e due, e io scriverò le nostre storie come meglio posso come andiamo avanti.

E Ev, voglio che tu sappia che la notte prima tuo fratello è nato, io piangerò. Griderò così, così difficile. Perché proprio come la notte prima che tu nascessi era la fine di due, la notte prima del tuo fratello è nato sarà la fine di tre. E sarò triste e felice e le mie lacrime sarà confuso di nuovo e sarà a dir poco agrodolce.

Ma non fare errore, il mio dolce ragazzo. È, Everett, è stato colui che mi ha fatto una madre.

E nessuno potrà mai, mai sostituire.

Ti amo, Ev.