Non succhiare la maternità solo perché prendo antidepressivi | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

Non succhiare la maternità solo perché prendo antidepressivi

Non succhiare la maternità solo perché prendo antidepressivi

Nella vita, cerco di trovare un equilibrio tra la trasparenza e over-sharing. La maternità è una benedizione e una gioia, ma è disordinato e spaventoso, anche. La vita è disordinato e spaventoso.

Io cerco di essere una buona madre, ma alcuni giorni, faccio schifo a questo

Io non cerco di farmi passare come un esperto di genitorialità o di un front-runner per la madre dell 'anno. Puhleeze. Io cerco di essere una buona madre... A volte mi avere successo, ma come tutti noi, ho giorni in cui faccio schifo a esso. I miei figli ogni tanto guardano troppa TV (e di tanto in tanto intendo ogni settimana). A volte sass e devo ottenere il mio marito a parlare con loro nella sua "voce dell'uomo." Mi sentono cadere la F-bomba di più di quanto mi piacerebbe e, a volte, ho aperto il vino prima delle 5. Ho il sospetto che io sono molto diverso per la maggior parte delle mamme là fuori... Forse più disposti ad ammettere pubblicamente le mie imperfezioni, ma non diverso.

Sto lottando con la vita, la paternità e il cambiamento. Sono sempre stato un alto stress, persona di alta ansia. Alcuni di che è probabilmente genetica e alcuni di essi è stato plasmato da varie esperienze di vita.

load...

Sono ansioso. Avvolgente. Per la maggior parte sono riuscito con l'essere consapevole di sé e vivere una vita ragionevolmente in buona salute. Esecuzione aiuta immensamente e ho un app respiro sul mio telefono che mi aiuta a rilassarsi quando ho troppo digitato su. Io non sono un grande fan di farmaci ed ero sempre pronto a dire di no ogni volta che il mio medico ha suggerito.

E poi la menopausa successo

Per quelli di persuasione penised e quelle donne il cui tempo non è venuto ancora: non vorrei come mi sento al mio peggior nemico. Beh... Forse su 'The Donald', ma sul serio... I miei sbalzi d'umore sono calci il mio culo. Ho circa sei vampate di calore al giorno e il modo migliore per descrivere loro è un picco di temperatura corporea di circa 800 gradi. Va bene, non so davvero a 800 gradi, ma questo è quello che f * # re si sente come. Come si può aspettare ad agire come un normale umano quando il loro cervello e gli organi interni sono bollente... Bene, io non sono davvero sicuro.

E 'come la pubertà, ormoni della gravidanza e il peggior caso di sindrome premestruale

E poi ci sono le crisi di pianto e infuria. A volte mi spaventa me stesso. E 'come la pubertà, ormoni della gravidanza e il peggiore caso di sindrome premestruale che si possa immaginare, tutto in uno - con gli steroidi. Per un maniaco del controllo che normalmente mantiene una stretta presa su di lei le emozioni, questo è difficile da gestire. Razionale mi conosce sa che grida nel negozio di alimentari perché hanno spostato lo yogurt non è cool... Ma ho la sensazione che sto perdendo me razionale. Mi arrabbio senza troppo di un trigger, come non essere in grado di trovare un parcheggio o di un giocattolo di essere lasciato nel mezzo del pavimento del soggiorno.

load...

Mi sono fatto male e io non sono davvero sicuro perché.

Non sono sicuro se posso dare la colpa della menopausa, predisposizione o di regolazione problemi. La colpa non è necessaria, e inutile.

Un paio di settimane fa, stavo urlando ai miei figli perché non riuscivano a trovare le scarpe. Stavamo per andare da qualche parte e, a volte, si tratta di una lotta per portarli luoghi da me. Due a cinque anni i ragazzi: devo aggiungere altro? Ho detto loro di mettere le scarpe e ciascuno di loro si presentò pronto a bordo del furgone con una scarpa sul... Con il piede sbagliato. Non le scarpe.

L'ho perso. Ho urlato, ho infuriato. Dopo lacerando loro stanza, ho trovato le scarpe mancanti nella parte inferiore della cesta bucato. Ho lasciato loro sapere proprio come sconvolto stavo usando poche parole di quattro lettere.

Loro piansero. Certo che piangevano.

Ho chiesto scusa, perché naturalmente, mi sentivo come sh * t. Non c'era bisogno di perdere la calma sopra le scarpe. Ma l'ho fatto.

E poi il kicker: uno dei miei ragazzi mi guardò dritto negli occhi mentre le lacrime scorrevano sul suo volto.

"Non voglio che tu sia nella nostra famiglia più, mamma. Lei ha sempre un volto arrabbiato."

Potresti pugno nello stomaco un migliaio di volte e non mi ha mai fatto male così male come queste parole hanno fatto.

Ho preso le medicine, sentendosi come stavo ammettere la sconfitta. Non è una medicina miracolosa e il mio corpo si sta abituando ad esso... Lentamente. In un primo momento mi sono sentito opaca e nebbiosa, come mi muovevo sott'acqua. Gli sbalzi d'umore sono meno gravi, perché i miei sensi non sono così nitide. Il mio cervello è attivo, ma è difficile ottenere le parole fuori. Il mio discorso è più lento e devo pensare davvero difficile, di concentrarsi su ciò che le parole che sto per dire.

Mi sentirei come un fallimento ogni volta che ho ingoiato quella pillola

Mi sentivo come ho succhiato a genitori e la vita in generale, perché avevo bisogno di farmaci per sentirsi livello e normale. Mi vergognavo e non volevo che nessuno sapesse ho faticato. Mi sentivo sgonfio perché non ho potuto far fronte.

Oggi, mi sento meglio. Non è perfetto e ancora un po 'a disagio con il modo in cui le medicine mi fanno sentire, fisicamente. Non ho alcuna aspettativa che i farmaci saranno risolvere i miei problemi, ma per ora, sto andando a prenderli senza vergognarsi, senza improduttiva self-talk come "sei debole e si succhiano la vita perché si sta prendendo antidepressivi ".

Io non sono debole. Ho avuto il coraggio di aiutare me stesso e mi sto trovando un modo attraverso questo, al luogo in cui non perdo la calma quando i miei figli perdono le loro scarpe. Io arriverò.

E mentre io non sono la madre dell 'anno, non ho bisogno di essere. Sono un dannatamente bene mamma. Ho giorni buoni e giorni cattivi. Se si dispone di giorni più male che bene... Non abbiate paura di entrare in contatto con qualcuno. Prendendo questo passo è difficile... Tutto questo è difficile... Ma così, ne vale la pena.

Jill è un pluripremiato scrittore e oratore, mamma e snob del vino. Si può trovare il suo regolarmente sul suo blog, jeans strappati e Lenti bifocali. Connettiti con lei su Facebook e Twitter.