Per l'ostetrico che ha consegnato i miei figli | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

Per l'ostetrico che ha consegnato i miei figli

Per l'ostetrico che ha consegnato i miei figli

Caro Ostetrico,

Mi manchi, quando non sono incinta.

So che può sembrare un po 'pazzo. Tu, il medico ogni donna teme che una volta l'anno, perché ci sono staffe e lamiere a freddo e sottili come carta per coprire tutto e niente affatto, ma dico sul serio. Davvero.

load...

Mi chiedo se si sa solo quello che avete fatto

La prima volta che ti ho incontrato, mi è stato tre mesi in mio matrimonio e provenienti sulla raccomandazione di un amico. Mi si sedette nel suo ufficio e mi ha detto che era stato un ex giornalista, perché ero uno, anche. Era l'inizio di un'amicizia.

Ti ho chiesto tutti i tipi di domande sul sesso, quelli che non ero mai stato in grado di chiedere a mia madre, e si rispose a tutti in questo, modo diretto no-nonsense del tuo.

E poi, tu mi hai mandato via con un "ci vediamo l'anno prossimo", e hai fatto vedere me il prossimo anno e anche quattro mesi dopo, quando ho preso il mio primo test di gravidanza e ha detto "sì". L'utente non può saperlo, ma ho guidato 185 km di vederti per questo primo appuntamento, perché, anche se avevamo trasferiti in un'altra città, non potevo immaginare nessun altro offrendo il mio primo.

load...

Ed è una buona cosa, anche, perché non ero in ospedale, tre ore di spingere e nessun bambino, e quando i miei bulbi oculari sentivano come se potesse esplodere dal ceppo brutale, mi hai detto che era necessario utilizzare un aspirapolvere per tirarlo fuori.

Sono impazzito. Ho pianto di come un amico che è stato un infermiere in terapia intensiva neonatale, aveva visto tanti casi di danni cerebrali a causa del vuoto. "Non dobbiamo permettere che le usano un vuoto", aveva detto solo due giorni prima Mi sdraiai sul letto in travaglio.

Non hai ridere di mia paura. Hai preso e la tenne con delicatezza. "Non è stata la mia esperienza", hai detto. "Ma è interamente a voi."

Quelle contrazioni continuavano ad arrivare così ho dovuto urlare, "Tutto quello che devi fare, basta tirarlo fuori," e vi ha fatto, e che stava bene, ed è scivolato fuori da quella sala parto in silenzio, perché una nuova mamma e papà erano avendo il momento in cui hai visto mille volte, e l'ultima cosa che volevo fare era intrusione. Non abbiamo neanche avuto la possibilità di ringraziare voi.

Avremmo più possibilità, anche se

Si sarebbe la mia roccia durante l'esecuzione della bacchetta sulla mia pancia e non c'era battito cardiaco. Quello stesso giorno si sarebbe consegnare un bambino e invece di mettere la sua tra le braccia di un nuovo mamma, lei si sarebbe posto in un barattolo di laboratorio.

Ci sarebbe a piedi attraverso una gravidanza gemellare, ad alto rischio, caso la quota-the-placenta che ha avuto più pagine di quello che potrebbe andare male di quello che potrebbe andare a destra.

Mi hai portato a termine quest'ultimo, e forse questo è il più importante di tutti.

Vedete, non sapevo se ce l'avrebbe fatta. C'era quella condizione di gravidanza, quando mi prudeva tutto il giorno e la notte. La condizione che mi ha fatto voglia di graffiare i miei occhi. La condizione che potrebbe finire in nati morti.

E, Dio, non ho potuto farlo di nuovo. Non potevo perdere un altro.

Ho pianto dopo ogni appuntamento verso la fine. Ho avuto attacchi di ansia quando ha smesso di muoversi per un minuto o due. Ho avuto sogni di un bambino il cui volto non mi baciare vivo.

Ti ho mandato note. Ho pregato di consegnare in anticipo, dal momento che avevo letto tutto di quelle occasioni natimortalità e il modo in cui sono aumentati i bambini più lunghi vivevano in un utero. Sono diventato il paziente non vuole ostetrico.

E poi, il giorno prima del mio compleanno, mi ha fatto un regalo. Un bambino, e lui era vivo.

Ti amo per questo.

Ho appena avuto il mio ultimo appuntamento post-gravidanza con voi, perché questo ragazzo è stato sempre sarà il nostro ultimo, e tu non lo so, ma mi sentivo tutta strappata dentro.

Perché la verità è mi mancherai

Mi mancherà il tuo umorismo. Mi mancheranno i nostri colloqui. Mi mancherà la condivisione in questa nuova esperienza di vita con te.

Io non so nemmeno che le parole possono esprimere la mia gratitudine per e per voi, ma ci proverò.

Grazie per tutto quello che hai fatto.

Avete visto la paura nei miei occhi per quello prima, e lei ha parlato di coraggio e la pace e la saggezza. Sapevi che il dolore di che ha perso uno, e lei ha parlato conforto e speranza e guarigione. Sapevi la paura e la preoccupazione che può consumare una mamma quando feto morto telai, e lei ha parlato la calma e la comprensione e l'amore.

Questo non può essere sottovalutato.

Forse non è quello che i medici fanno tipici, questo basta prendersi cura di un paziente a chiedere circa il lavoro perso e il perseguimento di scrittura e il marito a casa, il cui nome si ricorda, ma non sei mai stato tipico.

Si erano eccezionali.

Non solo si esprime una nuova vita nel mondo, ma hai consegnato una nuova vita nel cuore di questa mamma, che non sapeva se poteva davvero farlo, niente di tutto ciò.

Non sarà lo stesso a causa di voi. La mia famiglia non sarà lo stesso. Ci sono cambiate per sempre.

Quindi grazie. Grazie per il vostro dono della vita. Grazie per sacrificare il fine settimana in modo da potreste fornire ognuno dei miei mezza dozzina di ragazzi. Grazie per il vostro amore e la cura e la preoccupazione costante. Sei un guaritore in ogni senso della parola.

Grazie per essere te stesso.

Una versione di questo articolo è originariamente apparso su Crash Test genitori. Trova Rachel su Twitter, Facebook e Instagram.