Susan sulla roba scolastica: Dislessia (Parte 1) | IT.DSK-Support.COM
Genitorialità

Susan sulla roba scolastica: Dislessia (Parte 1)

Susan sulla roba scolastica: Dislessia (Parte 1)

Buon giorno Susan,

Ho bisogno del tuo aiuto.

Mio figlio è di grado 1 e dislessico presunta. Sono alla fine della mia cavezza e io davvero non so come gestire questo. Non so come ottenere lui ha valutato in modo che possiamo confermare se questo è davvero il caso, e se lo è, dove per ottenere il trattamento. Mio caro e io sono sul punto di rinunciare, perché davvero fatica. Si inverte le lettere, e conosce i suoni, ma non può mettere insieme i suoni per leggere le parole.

load...

Debby

***

Caro Debby

Ci sono poche cose che creano tanta tensione all'interno di un genitore come un bambino che lotta con la lettura, l'ortografia e la scrittura. Mentre la maggior parte dei bambini trovano facile, o relativamente facile, per uno su cinque bambini questa esperienza è molto diversa. Per loro di imparare a leggere è così difficile che la parola “dislessia” è spesso usato per riferirsi a questa dura lotta.

load...

Il termine è stato coniato dislessia dalle parole greche dys e lessico, che significa “poveri con la lingua”. E 'usato per riferirsi a persone per le quali la lettura è semplicemente al di là della loro portata. Ortografia e la scrittura, per la loro stretta relazione con la lettura, di solito sono inclusi.

Questi bambini, che capiscono la parola parlata e ama ascoltare storie, fatica a decifrare le stesse parole quando vengono scritti su una pagina. Leggono lentamente e esitante, e le parole che leggono correttamente in una sola frase può essere frainteso in una frase successiva. Lettura ad alta voce può essere particolarmente dolorosa. Alla fine crescono frustrato e deluso.

La capacità di leggere è indispensabile per il successo scolastico. Gli insegnanti, testimoniando il divario tra buoni e poveri lettori ampliamento, potrebbero chiedersi che cosa o questi bambini potrebbe essere sbagliato. I genitori, sapendo che i problemi di lettura hanno conseguenze durante lo sviluppo nella vita adulta, si interrogano, sentendosi in colpa alternativamente e arrabbiato.

Dislessia è un disturbo neurologico nel cervello che causa informazioni da elaborare e interpretato diversamente

Che cosa è esattamente la dislessia?

Secondo popolare dislessia credenza è una malattia neurologica nel cervello che causa le informazioni da elaborare e interpretato in modo diverso, con conseguente lettura, ortografia e scrittura difficoltà. Storicamente, l'etichetta dislessia è stato assegnato a studenti che sono luminose, anche verbalmente articolare, ma che lottano con la lettura; in breve, il cui quoziente intellettivo alto disadattamento loro bassi punteggi di lettura. Quando i bambini non sono luminose, le loro difficoltà di lettura sono stati messo a segno a loro limiti intellettuali generali.

Poi ci sono anche alcuni sintomi e segni:

  • Inverte le lettere come B e D, o p e q, o legge parole come non per il ratto, per il catrame, vinto per ora, ha visto per stato. Mette le lettere nell'ordine sbagliato, lettura sentiti come a sinistra, agiscono come gatto, riserva come inverso, si aspettano come eccezione. Lettura errata piccole parole, come una e l'una, da for per, poi per lì, fosse per con. Perde orientamento su una riga o una pagina durante la lettura, linee mancanti o leggere linee precedentemente leggere nuovamente. Legge ad alta voce esitante, parola per parola, monotono. Cerca di suonare le lettere della parola, ma è poi in grado di dire la parola corretta. Ad esempio, i suoni delle lettere 'ca-t', ma poi dice a freddo. Storpia le parole, o mette lo stress sulle sillabe sbagliate. Foreshortens parole, per esempio 'porzione' per proporzione. Omette prefissi, suffissi omette o aggiunge suffissi. Legge con scarsa comprensione. Ricorda poco di ciò che è stato letto. Non può corrispondere la lettera appropriata quando somministrato il suono. Ignora spesso la punteggiatura, omettendo punti fermi o virgole.

I punti di vista estremi sulla dislessia sono ciò che rendono così difficile per i genitori sanno come aiutare meglio il loro bambino

Da un lato v'è il gruppo che crede dislessia è una condizione che non può essere curata, ma sopportato, e dall'altro estremo ci sono quelli che dicono diagnosi di dislessia è una completa perdita di tempo.

Il British Dyslexia Association (BDA) afferma che la dislessia “è probabile che sia presente alla nascita ed essere-lunga durata nei suoi effetti”. L'associazione e molti altri come si consiglia di prendere un test di dislessia - ad un costo - e forniscono consigli su come far fronte con dislessia e ottenere l'accesso agli assegni di studio speciali e benefici disponibili per i dislessici diagnosticati.

Il punto di vista che la dislessia è incurabile è il risultato di una vecchia credenza che il cervello non può cambiare, per non parlare di migliorare

Secondo alcuni autori non c'è speranza per chi soffre di dislessia, e il divario tra coloro che leggono bene e bambini affetti da dislessia sta rapidamente diventando più ampio. Gli autori chiamano questo “effetto Matteo”, riferendosi a Matteo 25:29 che ci dice dei ricchi diventare sempre più ricchi ei poveri sempre più poveri. Secondo questo punto di vista, e cito da una pubblicazione di Gerald Coles, uno psicologo educativo americano, “La loro lettura e di altri problemi di apprendimento possono continuare in età adulta con effetti distruttivi sui loro sentimenti di autostima, relazioni personali, e le opportunità di lavoro e le prestazioni.”

Al fine di creare consapevolezza per la dislessia - e probabilmente anche di far luce sulla convinzione triste che questa è una condizione incurabile - gruppi di sostegno hanno iniziato a proclamare l'idea che molti personaggi famosi, tra gli altri Albert Einstein, erano dislessici. Questa storia è stata raccontata tante volte che è considerato come un dato di fatto oggi, nonostante la letteratura in senso contrario.

Si dice spesso che Einstein ha iniziato a parlare solo all'età di quattro anni, che viene poi descritto come un “segno” che era dislessico.

Secondo i biografi di Einstein questo semplicemente non è vero. Quando aveva due anni e mezzo anni, Einstein è stato introdotto per la sorella neonato. In attesa di un giocattolo, chiese, piuttosto delusa, "Dove sono le ruote?" Einstein è entrato la scuola all'età di sei anni, e contro la credenza popolare ha fatto molto bene. Quando aveva sette anni la madre ha scritto, “Ieri Alberto ha ricevuto i suoi voti, è stato nuovamente il numero uno, la sua pagella era brillante”. Con il tempo aveva nove anni-e-un-metà, Einstein è stato accettato alla prestigiosa e altamente competitivo Luitpold Gymnasium, una sicura indicazione che il suo rendimento scolastico era superiore alla media. All'età di dodici anni Einstein leggeva libri di fisica. A 13 anni, dopo aver letto la Critica della ragion pura e il lavoro di altri filosofi, Einstein adottato Kant come il suo autore preferito. A proposito di questo periodo ha anche letto Darwin.

Diagnosi dislessici aggiunge poco valore

Il professor Julian Elliott, dall'Università di Durham nel Regno Unito e il professor Elena Grigorenko presso la Yale University negli Stati Uniti d'America vedi dislessia formare una prospettiva molto diversa - che la diagnosi di dislessia aggiunge poco valore. Nel loro libro, La dislessia dibattito, scrivono: “I genitori sono indotti in errore dai reclami che tali valutazioni dislessia sono scientificamente rigoroso, e che una diagnosi punteranno a forme più efficaci di trattamento”. Elliott solleva preoccupazioni circa il sempre crescente numero di persone che sono diagnosticati dislessico. Dislessia, secondo Elliot, è un termine che, “confonde, piuttosto che chiarisce, e dovrebbe essere interrotto”.

Il termine dislessia viene usato per riferirsi a persone per le quali la lettura è semplicemente al di là della loro portata...

Una nuova ricerca, nuova speranza

Il punto di vista che la dislessia è incurabile è il risultato di una vecchia credenza che il cervello non può cambiare, per non parlare di migliorare. La gente è stato detto che quando c'era qualcosa di sbagliato con il cervello di una persona, non poteva essere risolto. Gli scienziati credevano fermamente che ogni persona nasce con un certo numero di cellule cerebrali e se qualcuno di loro sono rimasti feriti, non c'era modo per invertire il danno. Problemi come la dislessia, che sono collegati al cervello, sono stati pertanto considerati al di là di cura.

Oggi sappiamo meglio.

I progressi tecnologici, per esempio fMRI-scan, avevano permesso agli scienziati di vedere che il cervello è plastico; il cervello può cambiare e può migliorare, e questo è una buona notizia per il vostro bambino. Secondo le ultime ricerche ogni bambino può essere aiutato.

Debby, in una colonna seguito noi continueremo ad esplorare il nostro fantastico, il cervello di plastica e come neuroplasticità è la luce alla fine del tunnel dislessia buio.

Saluti,

Susan sulla scuola Stuff

Suggerimenti per l'invio di domande

Inviate le vostre domande a [email protected]

Provate a dare quanti più dettagli possibili per l'invio di domande. Includono l'età e il grado del vostro bambino e dei problemi specifici che avete notato e sono preoccupati.

Iscriviti tua lettera a Susan con il tuo nome soltanto, o uno pseudonimo, se si desidera la vostra identità a rimanere privato.

Regalare

Nel corso dei prossimi quattro settimane, Fofoca.org regalerà quattro programmi di lettura Edubrain. Del valore di EUR 44, i programmi di formazione del cervello-multisensoriali consentono agli studenti di superare gli ostacoli di apprendimento e raggiungere il loro pieno potenziale. Inviare una richiesta scuola roba da Susan, e il bambino potrebbe essere uno dei destinatari fortunati. Maggiori informazioni qui: http://www.edublox.com/int/edubrain.htm.