Che cosa è biofeedback ' | IT.DSK-Support.COM
Salute

Che cosa è biofeedback '

Che cosa è biofeedback '

Che cosa è 'biofeedback'?

Anche se il termine EEG biofeedback (noto anche come 'neurofeedback') è sconosciuto a molte persone in Francia, sia qui che all'estero è ampiamente e con successo applicato per aiutare le persone, tra le altre cose, raggiungere la calma e concentrarsi, migliorare l'umore, stato mentale e la produttività, e anche le relazioni.

Questo è secondo un terapista occupazionale e praticante bio / neurofeedback Megan Hofhuis, che è anche affiliata alla Akeso clinica Kenilworth.

“Il biofeedback è il processo di dare un servizio di informazione (feedback) su quanto sta accadendo con il tuo corpo (bio) in tempo reale, in modo da poter ottenere una maggiore consapevolezza di sé dei cambiamenti del corpo e quali pensieri sono causati questi cambiamenti. In questo modo, si può imparare ciò che tipo di pensiero o stato d'animo ha l'effetto desiderato sul tuo fisiologia “, spiega Hofhuis.

load...

Come funziona

“Diversi sensori posizionati sulle misure prendesse corpo, che vengono poi visualizzati sullo schermo di un computer in modo da poter vedere ciò che il vostro corpo è fino al ciò che porta a cambiamenti in queste misurazioni. Ad esempio, quando si pensa di eseguire sul palco, la frequenza cardiaca spara alto, o quando si è seduto in un incontro sul posto di lavoro la respirazione diventa superficiale e veloce, o quando si hanno troppi compiti sul tuo to-do list, il tuo onde cerebrali andare in overdrive.

“Si può vedere come le situazioni - anche se solo immaginato o ricordato - influenzare negativamente la vostra mente e la capacità del corpo di mantenere la calma e concentrata. Ma con l'aiuto di un professionista biofeedback, si può imparare le abilità e modi di pensare che possono aiutare a regolare o controllare il mio corpo e la mia mente migliore “, spiega Hofhuis.

“Lo stesso effetto può essere ottenuto con le onde tensione muscolare, frequenza cardiaca e del cervello, in modo che la prossima volta che ci si trova in una situazione molto stressante, si sarà in grado di avere il controllo su questi, e quindi diminuire la risposta allo stress nel corpo e mente e permettete a voi stessi per mantenere prestazioni ottimali “, aggiunge.

load...

Un esempio calzante è la stella del calcio Paolo Maldini che ha usato per giocare per il Milan. “La sua carriera di calciatore è stato cambiato profondamente dopo l'impresa di formazione biofeedback. Ha imparato come regolare (controllo) la tensione muscolare, la frequenza cardiaca e l'attività delle onde cerebrali in modo che il suo obiettivo era più preciso e ha fatto meglio, chiamate di giudizio più veloci sul campo. La maggior parte degli uomini che giocano per AC Milan e Chelsea FC hanno intrapreso la formazione biofeedback, così come molti altri atleti professionisti, dirigenti aziendali e imprenditori che fanno uso di biofeedback per la formazione delle prestazioni di picco (ottimizzando le loro menti e corpi in modo che possano ottenere più ogni giorno),”Hofhuis sottolinea.

Chi può beneficiare?

L'elenco delle difficoltà di esperienza persone che può essere affrontato da biofeedback è ampia, Hofhuis sottolinea. “Sarà comunemente essere utilizzato in cliniche del sonno, per i bambini con disturbi da deficit di attenzione, le persone con epilessia, nel campo dei disturbi di dipendenza e disturbi dell'umore e con artisti di punta, come cantanti d'opera e gli atleti olimpici.”

Secondo Hofhuis, il biofeedback è altamente raccomandato quando il farmaco non funziona o quando qualcuno preferirebbe non assumere farmaci per la loro condizione. Genitore dei bambini che sta lottando con qualcosa come disturbo da deficit di attenzione o addirittura un disturbo dell'umore potrebbe essere titubante per il loro bambino per iniziare il farmaco, di conseguenza, essi possono optare per il biofeedback prima. Inoltre, quando qualcuno sembra essere resistente al trattamento, che spesso può accadere nei casi di dipendenza e la schizofrenia, quindi biofeedback è indicato.

Anche le persone che sono sul farmaco possono beneficiare di una formazione biofeedback, la formazione in particolare neurofeedback, come si traduce spesso in una diminuita necessità per il farmaco. “Se una persona non assumere farmaci, essi devono garantire che consultano regolarmente il loro medico nel caso in cui i dosaggi devono essere modificate. Questo è particolarmente vero per i diabetici “, mette in guardia Hofhuis.

Quali parti di me che posso imparare a controllare?

Secondo Hofhuis, in generale, il biofeedback aiuta a controllare le vostre onde di frequenza cardiaca, respirazione, temperatura, tensione muscolare, sudorazione, pressione del sangue e il cervello. Alcuni professionisti anche fare pelvico riqualificazione dei muscoli del pavimento che è molto utile per le persone alle prese con l'incontinenza.

Cosa aspettarsi in una sessione di formazione bio / neurofeedback

Uno o più sensori verranno collocati sulla vostra pelle. Dove i sensori sono posizionati, dipende da ciò che si desidera misurare o cambiare. Per esempio, se si vuole imparare uno stile specifico di respirazione per assistere con la gestione dello stress, si avrà un sensore di respiro posizionato intorno alla vostra metà. Oppure, se si vuole migliorare la vostra memoria, quindi un sensore verrà posizionato sul cuoio capelluto al corrispondente area del cervello che ha bisogno di formazione.

“Il sensore riprende l'attività dell'area misurata e uno schermo di computer mostrerà questa attività sotto forma di onde. Attraverso diversi giochi, musica e altre forme di feedback, imparerete come controllare coscientemente la mente e il corpo. Con la pratica abbastanza, si sarà in grado di fare questo a volontà, senza il computer o praticante.

“In un certo senso, la formazione biofeedback è come imparare il valzer. Non si ha intenzione di essere in grado di ricordare tutti i passaggi dopo una sessione, e una volta a settimana non è ottimale sia. Allo stesso modo, i praticanti si consiglia di partecipare a sessioni di due volte alla settimana per almeno 15 sessioni a notare dei cambiamenti e per quei cambiamenti da sostenere. Dopo aver praticato un ballo due volte alla settimana per otto settimane, probabilmente vi ricordate i passi per sempre “, Hofhuis sottolinea.

Il lato neurofeedback di biofeedback

“Prima dell'avvio di formazione, un client avrà le onde cerebrali valutate. Questo viene fatto effettuando una QEEG (un elettroencefalogramma quantitativa). Da questo, il medico può determinare in che modo il cervello si 'parlare' a se stesso. Si sta parlando troppo veloce o troppo lento? Troppo alto o troppo basso? Allo stesso tempo? C'è un equilibrio molto preciso di onde cerebrali che è ottimale per il cervello e attraverso la formazione, il client e il loro allenatore cercano di raggiungere questo equilibrio “, spiega Hofhuis.

“Per esempio, in genere, quando qualcuno ha un disturbo associato a scarsa concentrazione (ADHD), significa che alcune aree del cervello non stanno sparando abbastanza veloce e quelle aree saranno mirati per aumentare la richiede frequenze. Qualcuno vivendo l'ansia in generale ha un cervello che sta facendo gli straordinari e ha bisogno di rallentare, in modo che le aree specifiche che richiedono attenzione sarà addestrato a una frequenza più lenta dove la tranquillità e può essere raggiunto messa a fuoco. La formazione è la stessa di biofeedback; il cliente è tenuto a manipolare le immagini o suoni e musica sullo schermo.

“Ogni volta che il loro cervello si sposta nella frequenza richiesta la persona è ricompensato per esempio, con la freccia in movimento verso il bersaglio, o la musica iniziando a suonare. Non appena il cervello si sposta fuori si allontana dallo stato desiderato, l'azione o la musica si fermerà. In questo modo, i nostri cervelli intelligenti imparano a autoregolarsi. E con la pratica non sarà più bisogno del computer, il vostro cervello sarà in grado di accedere allo stato desiderato quando si sceglie “, conclude.