Guida di sopravvivenza di allergie di primavera | IT.DSK-Support.COM
Salute

Guida di sopravvivenza di allergie di primavera

Guida di sopravvivenza di allergie di primavera

Sopravvivendo allergie molla

“Mentre la primavera significa un clima più mite, per alcuni può anche essere una stagione di intenso disagio causato da allergie per molte persone. Allergie stagionali colpiscono tanto quanto il 30 per cento di tutti i francesi, ma ci sono modi per limitare il disagio allergie causa “, afferma il dottor Kgosi Letlape, rappresentante di Dettol e membro del Consiglio Igiene globale.

L'allergia è una malattia da ipersensibilità del sistema immunitario, quando il corpo reagisce in modo eccessivo a un allergene (di solito sostanze ambientali 'sicuri', che vanno dal cibo ai farmaci comuni, polvere, pollini e molti altri) e provoca una risposta infiammatoria nel corpo del individuo interessato.

1. Polline

Per molte persone, il passaggio da inverno a primavera può portare a starnuti, dispnea, tosse, sbuffando, e prurito, a causa della maggiore numero di polline nell'aria. La rinite allergica, meglio conosciuta come febbre da fieno, è causata da allergeni esterni, tra cui il polline e alcune erbacce, erbe e alberi.

load...
  • Se si arriva in casa, lavare il viso e le mani accuratamente per rimuovere qualsiasi polline che possano essere venuti a contatto con la pelle. Superfici con prodotti di pulizia che hanno dimostrato di rimuovere allergens.4 finestre e porte Mantenere umido-pulendo chiuso calde giornate asciutte quando il conteggio del polline è generalmente elevata. Evitando luoghi quali erboso, spazi aperti e occhiali o indossando occhiali da sole per fermare le spore di polline di entrare in contatto con gli occhi.

2. Mold

Muffa rilascia piccole spore nell'aria, che, se respirato, può provocare reazioni allergiche. Alcuni tipi di muffe può essere visto ad occhio nudo, ma gli altri sono invisibili. Muffa prospera in umido, caldo, ambienti umidi come bagni, frigoriferi e armadi ammuffiti.

È possibile limitare l'esposizione di stampo da:

  • Pulizia aree problematiche come ad esempio guarnizioni della porta frigorifero e tende da doccia con un detergente di fiducia. Evitare luoghi umidi e muffa che sono noti per ospitare stampo. Mantenere la vostra casa secco e ben ventilato.

3. Gli acari della polvere

Avete mai sentito prurito o ha avuto difficoltà respiratorie durante o immediatamente dopo l'aspirapolvere, spazzare e spolverare? Ciò può essere dovuto ad un'allergia alla polvere.

load...

Il processo di pulizia suscita particelle di polvere e acari, rendendoli più facili da inalare. I sintomi di allergie alla polvere includono dispnea, tosse, senso di oppressione al petto e mancanza di respiro. Gli acari della polvere sono il grilletto più comune e si trovano spesso in cuscini, materassi, tappeti e mobili imbottiti.

Per gestire la vostra angoscia, è possibile:

  • Rimuovere tappeti, soprattutto in camera da letto. Tenere gli animali domestici fuori dalla camera da letto e, preferibilmente, fuori di casa. Ridurre al minimo l'umidità in casa aprendo le finestre o trovare altri modi di aumentare la ventilazione. Lavarsi spesso le lenzuola in acqua calda

3. Gli animali domestici

Mentre noi amiamo i nostri amici a quattro zampe, molte persone sono allergiche al pelo degli animali. Animali capannone peli, che è una combinazione di cellule morte della pelle e capelli fini (o piume), che spesso possono scatenare attacchi di asma e altre reazioni allergiche in alcune persone. Se siete allergici al pelo animale o piume, rimuovendoli dalla casa è la soluzione più efficace, ma se questo non è possibile, è possibile provare le seguenti operazioni:

  • Umido pulire superfici domestiche e pavimenti con prodotti che hanno dimostrato di rimuovere gli allergeni animali. Tenere gli animali domestici al di fuori della casa o almeno al di fuori della camera da letto. Tenere gli animali domestici fuori i tappeti e mobili imbottiti, o vuoto e lavare tappeti e tappezzeria spesso.

“Anche se non è possibile controllare le vostre allergie, è possibile controllare l'effetto che hanno su di voi per cambiare le vostre abitudini la pulizia della casa e di conseguenza indirizzare gli spazi giusti”, conclude il dottor Letlape.