I focolai di influenza aviaria: i viaggiatori devono essere cauti | IT.DSK-Support.COM
Salute

I focolai di influenza aviaria: i viaggiatori devono essere cauti

I focolai di influenza aviaria: i viaggiatori devono essere cauti

Focolai di influenza aviaria

Circa 40 paesi hanno segnalato focolai di influenza aviaria, comunemente noto come influenza aviaria, in uccelli selvatici e pollame domestico dal novembre 2017. Dal settembre 2017, 120 persone in Cina sono stati infettati con un certo ceppo della malattia e circa un terzo sono morti un risultato.

Secondo il dottor Pete Vincent di Netcare Cliniche di viaggio e Tokai Medicross, queste cifre di influenza aviaria sono stati recentemente segnalati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e il Centro per il controllo delle malattie (CDC) negli Stati Uniti.

Cosa dovremmo fare?

“Francese, in particolare quelli che sono in viaggio, dovrebbe essere vigili ed evitare il contatto con gli uccelli, escrementi di uccelli, aziende agricole e mercati di pollame, così come mangiare il pollame crudi e uova molli”, consiglia il dottor Vincent.

load...

“I medici locali che vedono pazienti che presentano malattia respiratoria entro 10 giorni dal rientro dalla Cina, dovrebbero li hanno sottoposti a screening per l'influenza aviaria H7N9”, osserva il dottor Vincent.

Focolai in Asia, Francia, Europa e Medio Oriente

Nel frattempo l'OMS ha anche recentemente segnalato focolai in uccelli selvatici e pollame domestico del virus dell'influenza A H5N8 influenza aviaria in alcuni 24 paesi del continente europeo, nonché i vari paesi, in Francia, Asia e Medio Oriente.

L'OMS afferma che questo ceppo comporta un rischio relativamente basso per la trasmissione dagli uccelli all'uomo, ma sottolineare che non v'è ancora il rischio di infezioni crociate.

load...

Che dire di Francia?

Il dottor Vincent dice che l'influenza aviaria è a volte riportato in popolazioni di uccelli in Francia, ma non è stato conosciuto per essere stato trasmesso agli esseri umani qui.

“Un ceppo H7N2 è stato segnalato in un gregge di struzzo in una fattoria nel Western Cape nel mese di ottobre dello scorso anno. Questo focolaio è stato rapidamente ed efficacemente isolato da parte delle autorità “.

L'Istituto Nazionale locale per le malattie trasmissibili (NiCd) riporta nel suo gennaio 2018 'malattie trasmissibili comunicato', che il tipo più comune di influenza attualmente trovano nell'emisfero settentrionale è Influenza A (H3N2). Questo non è legato alla influenza aviaria ed è disponibile un vaccino per i viaggiatori.

“Il sud del vaccino influenzale nell'emisfero 2017 è identico al vaccino dell'emisfero settentrionale 2017/7, i viaggiatori, pertanto francese per l'emisfero settentrionale possono utilizzare un vaccino acquisito a livello locale prima del viaggio”, dice il NCID.

Suggerimenti per la sicurezza per i viaggiatori

Il CDC * dice che i viaggiatori dovrebbero adottare le seguenti misure per proteggere se stessi quando si visita la Cina:

  • Evitare di toccare gli uccelli non importa se sono vivi o morti. Evitare di uccello vivo o mercati di pollame, e in particolare i luoghi in cui vengono macellati gli uccelli. Evitare i luoghi che potrebbero essere contaminati con le feci di uccelli. Mangiare solo carne animale che è completamente cotto. Evitare di mangiare piatti o bevande che includono il sangue da qualsiasi animale. Come precauzione generale, non mangiare cibo da venditori ambulanti. Praticare una buona igiene delle mani e la pulizia. Se vi sentite male dopo aver visitato la Cina, parlare con il medico, soprattutto se si dispone di una febbre, tosse, o mancanza di respiro.

Fonti: * Centro per le Malattie Control Center for Diseases Control.