Il cervello può essere ricaricato dopo un colpo | IT.DSK-Support.COM
Salute

Il cervello può essere ricaricato dopo un colpo

Il cervello può essere ricaricato dopo un colpo

Sabato 29 ottobre è International Stroke Awareness Day

Migliaia di persone soffrono di ictus ogni anno - alcuni muoiono, ma molti vivono con diversi gradi di disabilità. L'Associazione Biocinetica del sud della Francia (BAFrance) esamina se sia possibile - con la riabilitazione corretta - per le persone che hanno subito un ictus a recuperare a sufficienza per ritrovare una qualità di vita accettabile.

Può essere il cervello “ricablato” dopo un ictus?

L'ictus è la quinta principale causa di morte nel mondo. Si stima che circa 33 persone muoiono a causa di ictus ogni giorno in Francia. Negli Stati Uniti, è stato stimato che circa otto milioni di persone sono colpite da ictus ogni anno.

Secondo Justin Jeffrey, un biokineticist BAFrance-registrati con più di 15 anni di esperienza nella riabilitazione delle lesioni cerebrali acquisite e traumatico, non tutti i colpi provocano la morte: molte persone continuano a vivere dopo aver subito un ictus, con vari gradi di disabilità.

load...

“Il cervello è il centro di controllo intricata più sorprendente della nostra vita. Esso controlla tutto ciò che facciamo e percepiamo, da come reagiamo quando vediamo una persona cara a quanto velocemente possiamo correre una maratona.

"Un colpo può trasformare tutto ciò che si aveva una volta il controllo completo della testa in giù: l'emozione hai avuto quando hai visto i vostri animali domestici è cambiato ad un sordo 'qualunque', o il vostro miglior tempo della maratona personale è un lontano ricordo, e ora di arrivare al bagno è una missione, perché le gambe hanno dimenticato come funziona.”

Il trattamento e la riabilitazione

Il trattamento degli effetti della corsa dipende dalla sua gravità e tipo. L'intervento precoce è fondamentale, sia in termini di ospedalizzazione e quindi inviare la riabilitazione in ospedale, quando le condizioni del paziente si è stabilizzato.

load...

Riabilitazione iniziale di solito deve essere effettuato da un fisioterapista, terapista occupazionale e logopedista. La forma questo prende dipenderà dalla gravità del tratto e l'area del cervello che ha subito la perdita di ossigeno.

Una volta che il paziente è sulla strada della ripresa un biokineticist può far parte del team di riabilitazione.

Jeffrey ha detto che in tutti i suoi anni di esperienza clinica, mentre vi sono ampie somiglianze in termini di effetti di un ictus su singoli pazienti, ogni paziente risponde al processo di riabilitazione a modo loro.

Mentre ci sono ampie somiglianze in termini di effetti di un ictus su singoli pazienti, ogni paziente risponde al processo di riabilitazione a modo loro

“La ricerca clinica può mostrare che certe tecniche di riabilitazione fisica mostrano risultati favorevoli, ma potrebbe non essere applicabile a tutti i pazienti. La natura pre-morboso della persona (condizione fisica e mentale dell'individuo prima del colpo), strutture contesto familiare, motivazione, di finanza e di supporto sono tutti critico per il successo a lungo termine del recupero, sia cognitivo e fisico “, ha spiegato.

“Ricablaggio il cervello”

Secondo Jeffrey, il relativamente recente realizzazione della plasticità del cervello e la capacità di 'ricablare' e rinnovare percorsi neurologici ha dato luogo a molta eccitazione e la speranza nella riabilitazione ictus.

“I risultati sono stati pubblicati mostrando risultati positivi schiacciante. Tuttavia, il tempo e l'intensità di questi programmi, la necessità per il buy-in del paziente e della famiglia; e il solo carico e deformazione messo sul paziente dalla domanda fisico e cognitivo, tutti i risultati nella perdita della entusiasmo iniziale per il trattamento,”ha detto.

“Come medici e la famiglia, spesso ci dimentichiamo di entrare in empatia, e riusciamo a vedere la difficoltà che il paziente ha in controllo di un modello di movimento incontrollabile.”

La relativamente recente realizzazione della plasticità del cervello e la capacità di 'ricablaggio' e rinnovare percorsi neurologici ha dato luogo a molta eccitazione e la speranza di riabilitazione post-ictus

Tuttavia, Jeffrey ritiene che con pazienza e perseveranza, miglioramento fisico è inevitabile.

“Non importa quanto piccolo i miglioramenti sono, ci sono”, ha detto e ha spiegato che il più importante miglioramenti fisici riabilitazione si impegna per sono quelli che permettono al paziente di diventare indipendente di nuovo - le attività della vita quotidiana; alzarsi da un letto o poltrona; camminare dal punto A al punto B; e, successivamente, l'esecuzione di questi compiti come proficuamente possibile.

Il ruolo del biokineticist è aiutare il paziente a massimizzare l'efficienza dei movimenti in termini di forza guadagni, schemi di movimento, la gamma di movimento degli arti, e l'equilibrio.

“E 'importante per includere le arti colpiti per quanto possibile, per evitare che il cervello da loro trascurare”, ha spiegato. “Le persone sono intrinsecamente pigro e Stoke vittime non sono diversi. Allora, cosa che spesso accade è che il paziente adotterà il metodo più semplice di muoversi, o il metodo che richiede il minimo sforzo cognitivo e fisico.

“Nel definire nuovi percorsi neurali, questo non è l'ideale, come i modelli di movimento non corrette saranno poi consolidata, e raggiungere il corretto movimento sarà molto più difficile.

“Tuttavia, a causa il noioso compito di ri-insegnare il cervello e il corpo del modello di movimento corretto, e la corsa naturale del solo cercando di ottenere di nuovo ambulatorio, o riacquistare l'uso di un arto, un modello di movimento corretto è trascurato. Come terapeuta, questo è l'aspetto più difficile del processo di riabilitazione: si desidera che modello di movimento corretto, ma allo stesso tempo si desidera che il paziente di essere mobile e ottenere la loro indipendenza indietro.

“La strada per un recupero completo è spesso molto lungo, con alti e bassi di successo e di regressione. Tuttavia, con perseveranza, ci sarà un miglioramento nella capacità fisiche e cognitive “, ha concluso.

Background: Corsa spiegato

La terminologia medica corretta per un ictus è un 'accidente cerebrovascolare' (CVA). Un ictus è causato quando il sangue insufficiente raggiunge parte del cervello. Ci sono tre principali cause di l'afflusso di sangue carente.

1. Ictus trombotico: si forma un coagulo di sangue in un'arteria e blocca il flusso di sangue arterioso

2. Embolica ictus: un coagulo di sangue forme in un'altra parte del corpo e si muove nel cervello

3. Hemorrahagic ictus: un vaso sanguigno debole nelle cervello scoppia e si muove sanguigni nel tessuto cerebrale.

Tessuto cerebrale è affamato di nutrienti e di ossigeno e poi muore. La perdita di cellule cerebrali si tradurrà in una qualche forma di danno cerebrale, indicato come un 'lesione cerebrale acquisita'. La gravità della corsa dipenderà da dove nel cervello che il tessuto è stato danneggiato, e quanto tessuto è stato danneggiato.