IVF e Down's Sindrome: nuove preoccupazioni | IT.DSK-Support.COM
Salute

IVF e Down's Sindrome: nuove preoccupazioni

IVF e Down's Sindrome: nuove preoccupazioni

Un test progettato per individuare anomalie cromosomiche nelle uova potrebbe essere una 'rivoluzione' nella fertilità, ma...
un test inteso a individuare anomalie cromosomiche nelle uova potrebbe essere una 'rivoluzione' della fertilità, aiutare le donne anziane determinare le loro probabilità di avere un bambino di fecondazione in vitro, medici hanno detto il Lunedi.
Ma nello sviluppo di test, hanno aggiunto, la prova preoccupante emerso che la fecondazione in vitro (IVF) può aumentare il rischio di un bambino con la sindrome di Down.
"E 'una domanda giusta a chiedere", ha detto Alan Handyside, direttore del London Bridge Fertility, Ginecologia e Genetica Centro, che ha guidato un team di medici provenienti da otto paesi ", ma non abbiamo alcuna prova diretta ancora, e io non fare vuole preoccupare le donne."
Il test è stato presentato Lunedi alla conferenza annuale della Società europea di riproduzione umana ed embriologia (ESHRE) a Stoccolma.
Il metodo comporta contare i gruppi di cromosomi in oociti, le uova umane sono chiamati, nelle fasi in un processo di maturazione noto come meiosi.
L'idea era quella di squilibri veterinario nel numero di cromosomi che causano anomalie embrione e quindi aborto spontaneo - o, nel caso di un cromosoma supplementare 21, l'handicap mentale noto come sindrome di Down.
La tecnica guarda qualcosa chiamato un corpo polare, una minuscola cella sottoprodotto gettato dal uovo durante le fasi di meiosi.
Le uova investigatori scrutinate forniti da 34 donne, età media 40 anni, che sono stati sottoposti a fecondazione in vitro. Ha confrontato globuli polari lasciati da due fasi meiosi con l'uovo dopo che è stato fecondato dallo sperma del suo partner.
Il nuovo test consente di individuare uova sane e uova danneggiate, permettendo ai medici di consigliare una donna se vale la pena l'investimento emotivo e finanziario di provare per una gravidanza, ha detto Handyside.

Allo stato attuale, le cliniche di fecondazione in vitro tendono ad andare per un approccio all'ingrosso

Essi amministrano ormoni potenti per spingere follicoli nelle ovaie in uova che producono.
Le uova sono raccolte, fecondati in un piatto di laboratorio e due o più embrioni in fase iniziale sono poi trasferimento in utero nel vasto speranza che un si svilupperà in una gravidanza e un parto alla fine della vita.
Handyside ha predetto la nuova tecnica potrebbe essere un vantaggio per le donne di età compresa tra 35-plus, un'epoca in cui il rimanente stock di ovociti diminuisce come la menopausa telai. Gli ovociti tra queste donne anziane tendono anche ad avere un più alto tasso di anomalie, anche se il rischio varia enormemente da individuo a individuo.
"Penso che causerà una rivoluzione, perché saremo in grado di dire ad alcune donne, 'abbiamo recuperato le uova, ma purtroppo tutti sono anormali così l'unica opzione è la donazione di ovociti,'", ha detto per telefono Handyside.
"Ma per un altro gruppo saremo in grado di dire, 'in realtà è una buona notizia, solo circa la metà le uova erano anormali, in modo da avere una buona probabilità di rimanere incinta,' e allo stesso tempo, siamo in grado di schermare e ridurre la possibilità di avere il figlio di un Down ".
Lo studio 'proof-of-concept' comportato districare il DNA dei corpi polari attraverso la cosiddetta matrice ibridazione genomica comparativa.

//

Prove non confermate che la fecondazione in vitro può portare a più bambini di Down
Ma, così facendo, il team ha anche trovato preoccupante, ma non confermata, la prova che la fecondazione in vitro può portare a più bambini di Down.
Dopo stimolazione ormonale IVF, uova fecondate portavano modelli di anomalie cromosomiche che erano ben distinta da anomalie nelle uova che erano state raccolte naturalmente, detto Handyside.

load...

"Alziamo la possiblity che la stimolazione ovarica in alcune di queste donne ha qualcosa a che fare con essa, perché troviamo così tanti di questi errori", ha detto Handyside.
Una teoria è che farmaci per la fertilità rompere il 'collante' che contiene i più insiemi di 23 cromosomi insieme durante una fase chiave della meiosi.
Di conseguenza, il numero di cromosomi si confondono nel ovociti prima della fecondazione, quando un singolo set di cromosomi delle squadre d'uovo con un unico insieme dallo sperma.
"Potrebbe essere la stimolazione, in particolare per quanto v'è evidenza (per questo) in vitro", ha detto riferendosi a precedenti ricerche sugli ovociti in laboratorio piatto "ma non abbiamo alcuna prova diretta ancora."

Immagine: flickr.com