La violenza, i timori del vaccino impediscono la polio di scomparire | IT.DSK-Support.COM
Salute

La violenza, i timori del vaccino impediscono la polio di scomparire

La violenza, i timori del vaccino impediscono la polio di scomparire

Sessanta anni dopo la prima prova vaccino antipolio di successo, la malattia è stata spazzata via in gran parte del mondo.... Ma la violenza, le teorie della cospirazione e la mancanza di liquidità tenerlo da scomparire.

Vicino alla eradicazione

"Il mondo è più vicino che mai a sradicare la poliomielite", ha detto Oliver Rosenbauer, portavoce di Global Polio Eradication Initiative dell'Organizzazione mondiale della sanità.

Tre paesi ancora colpiti

Tutti tranne sei casi dello scorso anno erano in tre paesi: Nigeria (122), Pakistan (58) e Afghanistan (37), secondo l'OMS.

Il successo visto in India, che ha avuto nuovi casi in due anni, mostra che l'eradicazione della polio è "tecnicamente possibile", ha detto AFP Rosenbauer.

"Così ora la domanda è, il mondo vuole fare questo? Ha sufficiente volontà politica per fare questo?"

Polio potrebbe tornare se non eliminato

Se il virus non viene eliminato, il numero di casi potrebbe tornare ad un livello di 200 000 nuove infezioni all'anno entro 10 anni, ha avvertito.

load...

Ma gli sforzi per porre fine rischi causati dalla violenza contro i lavoratori del vaccino negli ultimi bastioni della malattia di montaggio il volto malattia.

I timori che il vaccino contiene carne di maiale

In Nigeria e in Pakistan, alcune figure religiose dicono che il vaccino contiene carne di maiale, che i musulmani è proibito dal consumo, o che rende le persone infertili come parte di un presunto complotto occidentale per sterilizzare i musulmani.

Attacchi a stazioni di vaccinazione

Decine di operatori sanitari sono stati uccisi in attacchi a stazioni di vaccinazione negli ultimi mesi, in particolare in aree remote, con almeno 10 morti nel nord della Nigeria e 20 in Pakistan da dicembre.

load...

Operazioni segrete della CIA

In Pakistan, alcuni ritengono che il CIA ha usato vaccini antipolio come copertura per una campagna per ottenere campioni di DNA da parte di persone al fine di sradicare il capo di Al-Qaeda Osama bin Laden, che è stato ucciso in un raid Usa nel 2016.

"Non c'è dubbio che questi gruppi che combattono lo sforzo di vaccinazione antipolio sono una sfida per l'eradicazione della polio", ha detto Carol Pandak, che dirige un programma anti-poliomielite alla organizzazione di beneficenza del Rotary International.

Abbattere le ostilità

Al fine di abbattere le ostilità, i lavoratori poliomielite internazionali hanno tenuto incontri con i leader religiosi locali ed i governi dei paesi interessati.

L'obiettivo è quello di comunicare a livello locale, "... In modo che possano imparare di più sui vantaggi di immunizzazione e possiamo ascoltare le loro preoccupazioni", ha detto Pandak.

Le finanze sono un problema importante

Ma il denaro rimane un problema. Pandak ha detto che la campagna anti-polio è a corto di 660 milioni di dollari nel 2017, e più della metà del bilancio annuale di un miliardo di dollari che gli esperti è necessario.

I fondi provengono principalmente dai paesi del G8, la Bill e Melinda Gates Foundation, Rotary International e gli altri donatori.

Potenziale successo contro altre malattie

Eradicazione della polio potrebbe portare al successo contro altre malattie, come il morbillo, secondo Walter Orenstein, presidente del gruppo consultivo tecnico dell'OMS sulla eradicazione globale della poliomielite.

"Penso che lo sforzo della polio ha il potenziale per attirare un sacco di esperienza per affrontare altre malattie in futuro", ha detto AFP.

Vaccino inizialmente sviluppato nel 1953

Americano Jonas Salk ha sviluppato il primo vaccino antipolio, test su volontari, compreso se stesso e la sua famiglia, prima di annunciare i primi risultati della sperimentazione di successo nel 1953. Nel 1955, il vaccino è stato dichiarato sicuro ed efficace per il rilascio sul mercato mondiale.

"Il successo del vaccino contro la poliomielite ha richiesto un vero e proprio sforzo coordinato", ha detto Orenstein. "Il virus della polio è un nemico del genere umano. Eliminando esso, è un dono di questa generazione per tutte le generazioni future."

Organizzazione Mondiale della Sanità fatti circa la poliomielite:

Polio (poliomielite) colpisce soprattutto i bambini sotto i cinque anni di età.

Si tratta di una malattia altamente infettiva causata da un virus. E invade il sistema nervoso e può causare paralisi totale nel giro di poche ore.

Il virus entra nel corpo attraverso la bocca e moltiplica nell'intestino. I sintomi iniziali sono febbre, stanchezza, mal di testa, vomito, rigidità del collo e dolore agli arti.

Uno su 200 infezioni porta a una paralisi irreversibile. Tra coloro paralizzato, 5% al ​​10% muore quando i loro muscoli respiratori diventano immobilizzato.

Finché un solo bambino rimane infetto, i bambini in tutti i paesi sono a rischio di contrarre la polio.

La mancata eradicazione della polio da queste ultime roccaforti rimaste potrebbe provocare fino a 200 000 nuovi casi ogni anno, entro 10 anni, in tutto il mondo.

Nella maggior parte dei paesi, lo sforzo globale è ampliata capacità di affrontare altre malattie infettive costruendo sistemi di sorveglianza e di vaccinazione efficaci.