L'autismo e l'herpes in gravidanza sono collegati | IT.DSK-Support.COM
Salute

L'autismo e l'herpes in gravidanza sono collegati

L'autismo e l'herpes in gravidanza sono collegati

Sono l'autismo e l'herpes collegati?

Le donne attivamente infettate con l'herpes genitale durante la gravidanza iniziale avevano il doppio delle probabilità di dare alla luce un bambino in seguito diagnosticato un disturbo dello spettro autistico (ASD).

Questo è secondo uno studio condotto da scienziati del Centro per l'infezione e immunità a Mailman School della Columbia University di Salute Pubblica e l'Istituto norvegese di sanità pubblica.

Lo studio ha trovato un'associazione tra (HSV-2) anticorpi materni anti-virus herpes simplex-2 e il rischio per ASD nella prole.

Quali le cause?

Gli autori non ritengono che il rischio è dovuto a infezione diretta del feto perché tali infezioni sono in genere fatale. Al contrario, essi suggeriscono che i risultati dello sviluppo neurologico sono dovuti a primaria o riattivazione di infezione nelle donne con infiammazione in prossimità del grembo materno.

load...

Che cosa è l'herpes genitale?

HSV-2, noto anche come herpes genitale, un'infezione altamente contagiosa e permanente di solito si sviluppa attraverso il sesso.

Dopo un focolaio iniziale, HSV-2 virus vive in cellule nervose ed è spesso inattiva, con fiammate verificano con frequenza decrescente come il corpo si accumula immunità al virus.

Lo studio

I ricercatori hanno cercato di esplorare il legame tra l'infezione materna e rischio per l'autismo, concentrandosi su cinque agenti patogeni noti collettivamente come agenti Torch - Toxoplasma gondii, virus della rosolia, citomegalovirus e virus herpes simplex di tipo-1 e -2 - a cui l'esposizione durante la gravidanza può portare a difetti di aborto spontaneo e di nascita.

load...

Le donne attivamente infettate con l'herpes genitale durante la gravidanza precoce avevano il doppio delle probabilità di dare alla luce un bambino in seguito diagnosticato un disturbo dello spettro autistico

Essi hanno esaminato campioni di sangue da 412 madri di bambini con diagnosi di ASD e 463 madri di bambini senza ASD arruolati nello studio Autism Birth Cohort (ABC) la supervisione del Norwegian Institute of Public Health. I campioni sono stati prelevati in due momenti specifici - a circa 18 settimane di gravidanza e alla nascita - e analizzati per i livelli di anticorpi a ciascuno degli agenti torcia.

Hanno trovato alti livelli di anticorpi per HSV-2, non uno qualsiasi degli altri agenti, correlato con il rischio per ASD.

Questo legame era evidente solo nei campioni di sangue prelevati ad un istante temporale riflettendo l'esposizione durante la gravidanza iniziale quando il sistema nervoso fetale subisce una rapida evoluzione, non alla nascita. Dati gli specchi che trovano precedenti epidemiologici indicano che l'attivazione del sistema immunitario materno durante la prima-to-metà gravidanza è associata a problemi di sviluppo e comportamentali a lungo termine nella prole.

Nel complesso, il 13 per cento delle madri nello studio sono risultati positivi per l'anti-HSV-2 anticorpi a metà gravidanza. Di questi, solo il 12 per cento riferito di aver avuto lesioni da HSV prima della gravidanza o durante il primo trimestre, un probabile indizio che la maggior parte delle infezioni erano asintomatici.

"La causa o le cause della maggior parte dei casi di autismo sono sconosciuti", dice l'autore senior W. Ian Lipkin, direttore del Centro per l'infezione e immunità. "Ma l'evidenza suggerisce un ruolo per entrambi i fattori genetici e ambientali. Il nostro lavoro suggerisce che l'infiammazione e l'attivazione immunitaria possono contribuire al rischio. Herpes virus simplex-2 potrebbe essere uno dei qualsiasi numero di agenti infettivi coinvolti."

Fonte: Mailman School of Public Health della Columbia University. Sciencedaily.com