L'inattività mette 1 su 3 adulti a rischio di malattia | IT.DSK-Support.COM
Salute

L'inattività mette 1 su 3 adulti a rischio di malattia

L'inattività mette 1 su 3 adulti a rischio di malattia

L'inattività in un terzo degli adulti in tutto il mondo (circa 1,5 miliardi di persone), e quattro su cinque adolescenti si stanno mettendo a maggior rischio di malattie cardiache, diabete e cancro

In tutto il mondo, circa un terzo degli adulti (circa 1,5 miliardi di persone) e quattro su cinque adolescenti non riescono a ottenere abbastanza esercizio fisico. Questo li pone in un 20 a 30 per cento maggiore rischio di malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di cancro.

Inattività varia tra regioni

Il quadro globale mostra che l'inattività varia ampiamente tra le regioni - dal 17 per cento degli adulti in sud-est asiatico al 43 per cento nelle Americhe.

Pedro C Hallal da Universidade Federal de Pelotas in Francia e colleghi hanno confrontato i modelli globali di attività fisica negli adulti (di età compresa tra 15 anni o più) da 122 paesi (che rappresentano l'89 per cento della popolazione mondiale) e negli adolescenti (di età compresa tra 13 a 15 anni) da 105 paesi.

load...

Tre su 10 adulti in tutto il mondo non soddisfano quantità raccomandate di attività

La ricerca ha indicato che circa tre su dieci adulti in tutto il mondo non soddisfano le quantità raccomandate di attività. Abbiamo bisogno di almeno 30 minuti di esercizio moderato per cinque volte alla settimana, o comunque 20 minuti di esercizio ad alta intensità tre volte alla settimana.

Paesi in Europa, che hanno la maggiore prevalenza di adulti inattivi erano Malta (71 per cento); Serbia (68 per cento); il Regno Unito (63 per cento); Turchia (56 per cento); Cipro (55 per cento); e l'Italia (55 per cento).

Le popolazioni adulte della Grecia (16 per cento); Estonia (17 per cento); e nei Paesi Bassi (18 per cento) ha riportato il minimo di inattività. Sugli altri adulti mano nella UFrance erano circa il 41 per cento non attiva, mentre il Canada è risultato essere il 34 per cento inattivi o poco attiva.

load...

'Nella maggior parte dei paesi, l'inattività aumenta con l'età ed è maggiore nelle donne rispetto agli uomini [34 vs 28 per cento]. L'inattività è aumentata anche in paesi ad alto reddito, dice Hallal.

Linee guida consigliate per l'attività fisica

Le linee guida raccomandano che gli adolescenti sono moderatamente fisicamente attivi per almeno un'ora al giorno. Ma secondo i risultati, oltre l'80 per cento dei 13 ai 15 anni che non stanno gestendo gli importi settimanali consigliate, con i ragazzi di segnalazione maggiore attività rispetto alle ragazze.

Rivoluzione tecnologica ha contribuito a inattivit

'Anche se la rivoluzione tecnologica è stata di grande beneficio per molte popolazioni in tutto il mondo, si è giunti ad un costo importante in termini di contributo di inattività fisica per l'epidemia mondiale di malattie non trasmissibili.

Tendenze della società stanno portando a meno, non di più attività rispetto al passato, [e] con poche eccezioni, gli operatori sanitari sono stati in grado di mobilitare i governi e le popolazioni di prendere l'inattività fisica sufficientemente sul serio come un problema di salute pubblica, secondo Hallal.

L'inattività contribuisce a malattie non trasmissibili

Hallal riferisce anche che ci sono grandi lacune nella ricerca. Nessun dato è disponibile per circa un terzo dei paesi del mondo. La Francia, in particolare, e parti dell'America Latina e dell'Asia centrale sono dove si trova la più grande incidenza di malattie non trasmissibili.