Pandemia globale di obesità: gli esperti esortano l'azione | IT.DSK-Support.COM
Salute

Pandemia globale di obesità: gli esperti esortano l'azione

Pandemia globale di obesità: gli esperti esortano l'azione

L'obesità è diventata una pandemia globale che potrebbe lasciare più della metà di tutti gli adulti in tutto il mondo in sovrappeso nel giro di due decenni, dicono gli esperti, chiedendo un intervento urgente di là solo incolpare le persone per la mancanza di forza di volontà.

Parlando al World Economic Forum di Davos, esperti di salute, nutrizione e fitness detto crisi di obesità sempre più letale al mondo deve essere affrontata con la stessa determinazione responsabili politici una volta scesi in lotta contro il fumo.
Con il nostro cibo sempre più malsano e la nostra vita sempre più sedentario, sono necessarie risposte per affrontare una crisi che sta spingendo al rialzo il diabete, le malattie cardiache e aumentando già uccidendo 2,8 milioni di adulti ogni anno, hanno detto.
La cifra attuale di 1,4 miliardi di adulti in sovrappeso già a livello globale è impostato a salire, Linda Fried, decano della Mailman School of Public Health presso la Columbia University, ha detto un pannello sull'obesità al raduno annuale della elite globale.
"In altri 20 anni, se le cose continuano ad aumentare così come sono, può anche darsi che il 50-60 per cento della popolazione adulta del mondo sarà in sovrappeso", ha detto Fried.
"Se questa fosse una malattia infettiva che potremmo chiamarla una pandemia Non è regionale, è globale, è in rapida crescita, sta continuando a crescere -. Quelle sono le definizioni di base di una pandemia", ha detto.
Il primo passo per risolvere la crisi, gli esperti ha detto, sta vincendo la reazione istintiva molti hanno all'obesità - dare la colpa al obesi stessi invece delle condizioni che li circondano.
"In 30 anni, la percentuale della popolazione mondiale che è in sovrappeso o obesi è raddoppiato", ha detto Fried. "Non ci sono prove che ci sia stata una perdita globale collettiva di forza di volontà."
La colpa è invece con la facile reperibilità - e relativa economicità - di alimenti alto contenuto calorico e crescente urbanizzazione che ha portato a stili di vita meno attivi, gli esperti detti.

Crisi di inattività

Lisa MacCallum Carter, Nike vicepresidente per l'accesso allo sport, ha detto l'obesità è stato collegato a una "crisi di inattività" a causa di urbanizzazione.
Ha detto che una notevole quantità di esercizio fisico tutti i giorni dalle movimenti accidentali erano andati perduti, con ad esempio la gente ora l'invio di messaggi di posta elettronica invece di camminare attraverso l'ufficio per parlare con un collega.
Ha citato ricerche che dimostrano che gli americani sono ora il 32 per cento meno attivo nel 1967, e se le tendenze attuali continuano saranno il 50 per cento meno attivo entro il 2017.
In appena mezzo una generazione, ha detto, i cinesi avevano anche diventato il 45 per cento meno attivo.
Allo stesso tempo, i cibi che mangiamo sono sempre meno in buona salute, con più grasso, più alto contenuto di sale e prodotti artificiali più facili da produrre e distribuire, hanno detto gli esperti.
"I modi vediamo mercati di lavoro stanno accelerando queste tendenze molto rapidamente", ha detto Marc Van Ameringen, direttore esecutivo del Global Alliance for Nutrition migliorata (GAIN).
Alcuni governi, come ad esempio gli Stati Uniti, sono incoraggianti questo sovvenzionando la produzione alimentare industriale, con sciroppo di mais, che è ampiamente utilizzato in alimenti preparati come dolcificante e addensante, ha detto.
"Guardate il denaro che va in produzione di mais e grano sciroppo prodotti, rispetto ai sussidi che vanno in produzione di frutta e verdura", ha detto.
Fried ha detto che alcuni politici hanno preso incoraggiare misure per combattere l'obesità, come il sindaco Michael Bloomberg della sua nativa New York. La sua crociata contro il cibo spazzatura ha visto la città vietare la vendita di bibite supersize e richiedono ristoranti fast-food per etichettare menù con le calorie.
Gli esperti hanno detto passi come leggi diffusi calorico-etichettatura, limiti sulle dimensioni delle porzioni e aumento delle imposte sul cibo malsano sarebbe fare la differenza.

Troppo colpa su aziende alimentari

Paul Bulcke, CEO di gigante alimentare svizzero Nestlé, detto troppo colpa veniva addossata al aziende alimentari. "E 'un problema molto complesso," ha detto. "Sì, siamo attaccati, ma che viene un po 'da una società che vuole dare la colpa." Ha detto Nestle sostenuto "etichettatura significativa" dei propri prodotti e che i governi hanno l'obbligo di aumentare l'educazione nutrizionale.
MacCallum Carter di Nike detto più doveva essere fatto per ripristinare l'attività fisica per la vita quotidiana. "Dal punto di vista nutrizionale questo problema è essere guardato in un modo molto sofisticato," ha detto. "Ma stiamo certamente non risolvere la crisi l'attività fisica."
Gli esperti hanno detto i bambini dovevano essere coinvolti nello sport e gli individui, aziende e governi devono lavorare insieme per aumentare l'attività fisica, ad esempio per ridisegnare gli spazi urbani per richiedere più a piedi.
"Abbiamo un'emergenza sanitaria, è globale ed è di dimensioni enormi... Possiamo risolvere solo insieme", ha detto Fried.

load...