Puoi davvero morire da un cuore rotto | IT.DSK-Support.COM
Salute

Puoi davvero morire da un cuore rotto

Puoi davvero morire da un cuore rotto

Sono in aumento i casi di rotta fatto sindrome del cuore o finzione?...   

Conosciuto anche come lo stress cardiomiopatia, la condizione comunemente indicato come 'sindrome del cuore spezzato' è stato sempre più sotto i riflettori in questi ultimi tempi, lasciando molti interrogativi se si tratta, in realtà, una vera e propria condizione medica.

“Anche se siamo tutti a conoscenza del concetto di 'morire di crepacuore', che viene comunemente indicato in molte opere letterarie, sindrome del cuore spezzato è in realtà una condizione che è stata ben studiati e documentati nel mondo medico,” afferma il dottor Pieter van Wyk, un cardiologo praticare a Netcare Sunninghill e Netcare Sunward Parco ospedali.

“Tuttavia, mentre in termini fittizie si riferisce più spesso per crepacuore derivante dalla romantica tradimento, il rifiuto o la perdita, da uno stress cardiomiopatia punto di vista medico è più spesso innescata da un intenso stress fisico o emotivo derivante da vari fattori di stress.

load...

Lo stress e il cuore

La ricerca indica che la condizione è più diffusa nelle persone anziane di età compresa tra 62 e 75 tra, con oltre l'80% dei pazienti sono donne.

Dr van Wyk, prima di dedicarsi al soggetto mentre si lavora a Christchurch, Nuova Zelanda, di cardiologo Dr. Christina Chan, che ha un particolare interesse per lo stress cardiomiopatia. In seguito ha continuato a completare un Master of Science medica sugli effetti dello stress sul cuore.

Dr van Wyk ricorda come 21 donne presentati con lo stress cardiomiopatia presso l'ospedale pubblico a Christchurch, dove stava lavorando, a seguito di un terremoto nel mese di febbraio 2017, in cui 185 persone sono morte.

load...

“Mentre la condizione del cuore hanno sofferto non ha comportato alcun morti ed era di natura transitoria nella maggior parte dei casi, la condizione ri-si è verificato almeno tre volte in uno dei pazienti,”, osserva.

Che cosa è esattamente lo stress cardiomiopatia?

Dr van Wyk spiega che nei casi di stress cardiomiopatia, una parte del cuore si ferma sostanzialmente di funzionare correttamente e di conseguenza non pompa in modo ottimale.

“Nella maggior parte dei casi la condizione comporta un effetto a palloncino che si verificano nel apice, l'estremità inferiore del cuore, e per questo motivo, è spesso indicato anche come sindrome ballooning apicale.

“La gente nel quale la condizione si manifesta generalmente sperimentare improvviso dolore al petto, intenso e mancanza di respiro, che sono sintomi simili a quelli registrati nel corso di un attacco di cuore. Tuttavia, lo stress cardiomiopatia è infatti una condizione completamente diversa “, osserva.

Dr van Wyk continua a sottolineare che le persone che soffrono di stress cardiomiopatia di solito non hanno la malattia coronarica, che provoca un attacco di cuore.

Le vittime della condizione di solito esperienza improvvisa, dolore toracico intenso e mancanza di respiro, sintomi simili a quelli registrati nel corso di un attacco di cuore

“Un attacco cardiaco si verifica in persone con malattia coronarica, noto anche come malattia coronarica, quando una delle arterie che forniscono sangue al cuore si blocca e questo, a sua volta, provoca danni ad una parte del muscolo cardiaco.

Dr van Wyk avverte che, durante la fase acuta, lo stress cardiomiopatia sembra essere altrettanto gravi come un attacco di cuore e può portare a gravi problemi cardiaci.

“Potrebbe, per esempio, portare ad ulteriori problemi del ritmo cardiaco che causano il cuore a battere più velocemente o più lentamente del normale. Si può anche portare a insufficienza cardiaca, vale a dire il cuore sottoperformance nel pompare abbastanza sangue attraverso il corpo. Lo scenario peggiore è che l'insufficienza cardiaca può causare la morte. Tuttavia, se la fase acuta è sopravvissuto poi quasi ogni persona con lo stress cardiomiopatia recupera completamente entro una a quattro settimane.”

Come si diagnostica?

A causa della somiglianza dei sintomi quando si tratta di attacchi di cuore e lo stress cardiomiopatia, il dottor van Wyk sottolinea l'importanza di test per determinare la causa esatta dei sintomi sta vivendo.

“Con lo stress cardiomiopatia, il cuore rilascia alcune sostanze chimiche che mostrerà dagli esami del sangue, in modo simile a quella vista in un attacco di cuore. Una radiografia del torace è spesso usato per mostrare se c'è liquido nei polmoni e fornisce anche un'indicazione della forma generale del cuore e dei vasi sanguigni di grandi dimensioni nel torace.

“elettrocardiogrammi, o ECG, che misurano l'attività elettrica nel cuore; ecocardiogrammi, utilizzando le onde sonore per creare un'immagine del cuore come batte; e, coronarografia, che rivelano restringeva o arterie bloccate, sono comunemente utilizzati per consentire una diagnosi accurata.”

Come si cura?

La maggior parte delle persone sono trattate con farmaci che, il dottor van Wyk dice, è prescritto sulla base dei sintomi del singolo e le eventuali complicanze specifiche causate dalla cardiomiopatia stress.

“In generale, è solo necessario assumere farmaci temporanea finché la condizione migliora, tuttavia alcune persone hanno bisogno di prenderlo per il resto della loro vita. E mentre i pazienti a recuperare dallo stress cardiomiopatia, può ripresentarsi in circa il due per cento degli individui.

“Mentre notevoli passi avanti sono stati fatti nel determinare la sua causa esatta nel corso degli anni, ci sono una moltitudine di differenti fattori in gioco quando si tratta di sia per la diagnosi e il trattamento dello stress cardiomiopatia. Tuttavia, sindrome del cuore spezzato rimane un vero e proprio e, a volte grave condizione medica che richiede l'intervento medico “, conclude il dottor van Wyk.

Riferimenti: Akashi YJ, Goldstein DS, Barbaro G, et al. Sindrome tako-tsubo: Una nuova forma di, insufficienza cardiaca acuta reversibile. Circolazione. 2016; 118: 2754-2762. [Articolo PMC libero] [PubMed] e

Eitel I, von Knobelsdorff-Brenkenhoff F, Bernhardt P, et al. Le caratteristiche cliniche e risultati di risonanza magnetica cardiovascolare dello stress (takotsubo) cardiomiopatia. JAMA. 2017; 306: 277-286. [PubMed]