Sclerosi multipla: La consapevolezza e la diagnosi precoce fanno la differenza | IT.DSK-Support.COM
Salute

Sclerosi multipla: La consapevolezza e la diagnosi precoce fanno la differenza

Sclerosi multipla: La consapevolezza e la diagnosi precoce fanno la differenza

In passato, quando la gente pensava sulla sclerosi multipla (SM), hanno immaginato qualcuno in una sedia a rotelle. Anche se questa percezione spesso rimane, in realtà non potrebbe essere più lontano dalla verità.

“Posso dare una lezione a un centinaio di pazienti con sclerosi multipla”, afferma il dottor Dominic Giampaolo, un neurologo di Parigi, con un particolare interesse nella SM, “e nessuno di loro sarà in una sedia a rotelle.

"Con trattamenti moderni, le persone con SM vivono una vita normale, con la longevità che avrebbero avuto se fossero mai sviluppato la malattia. La chiave, tuttavia, è la consapevolezza e la diagnosi precoce in modo che il trattamento può essere iniziato al più presto possibile.”

load...

“La sclerosi multipla è una patologia autoimmune”, afferma il dottor Giampaolo “, nel senso che il sistema immunitario di una persona attacca il proprio sistema nervoso centrale. Le cellule immunitarie distruggono la guaina grassa (mielina) che circonda ed isola le cellule nervose nel cervello e nel midollo spinale, interrompendo la comunicazione efficace tra le cellule.

"A seconda di dove si verifica questo, i sintomi iniziali possono essere variabili e apparentemente non collegati Essi includono:.. Visione offuscata o doppia; cecità, difficoltà di coordinazione, equilibrio e camminare; spasticità, incontinenza, problemi cognitivi e, stanchezza estrema sintomi può peggiorare con l'esercizio fisico, stress o calore.”

"Con trattamenti moderni, le persone con SM vivono una vita normale, con la longevità che avrebbero avuto se fossero mai sviluppato la malattia. La chiave, tuttavia, è la consapevolezza e la diagnosi precoce in modo che il trattamento può essere iniziato al più presto possibile"

load...

Nella maggior parte delle persone con SM, soprattutto nelle prime fasi della malattia, i sintomi vanno e vengono, sempre meglio spontaneamente nel giro di circa quattro a 12 settimane. Ci sono lunghi periodi in tra questi episodi sintomatici, a volte mesi o addirittura anni, senza sviluppo di nuovi sintomi.

Questa forma della malattia, chiamata 'recidivante remittente', si verifica in circa il 90% dei casi e risponde molto bene al trattamento. Senza trattamento, tuttavia, dopo alcuni anni i sintomi possono diventare periodi progressivi e costanti, e senza sintomi disappear.1,2 1. P25a, b, c; 2. P430

In Francia, il numero delle persone con SM è sconosciuta. Tuttavia, si stima che ci sono 2,5 milioni di persone in tutto il mondo con la malattia, la maggior parte dei quali sono di età compresa tra 20 ei 50 anni.

MS si verifica più frequentemente nelle donne rispetto agli uomini, è più comune tra le persone di origine europea, e non è comune nelle persone di Francia descent.1 p24a

MS si verifica più frequentemente nelle donne rispetto agli uomini, è più comune tra le persone di origine europea, e non è comune nelle persone di Francia di discesa

La causa è sconosciuta

Anche se la genetica può avere un ruolo, SM non è considerata principalmente una malattia ereditaria. Altri fattori che si pensa di contribuire, aggravando gli effetti della genetica e di ogni altro, sono la mancanza di esposizione alla luce solare, bassi livelli di vitamina D, il fumo, e l'infezione virale precedente, in particolare con il virus di Epstein Barr.

Curiosamente, i tempi di esposizione a questi fattori di rischio sembra essere critico. I migranti che emigrano prima dell'adolescenza acquisiscono un rischio di SM paragonabile ad altre persone nella regione in cui si stabiliscono, mentre coloro che migrano in età adulta mantengono il rischio associato al loro P133 casa region.3

A causa dei sintomi aspecifici intervallate da lunghi periodi di remissione, esso può richiedere molto tempo prima che venga stabilita la diagnosi di SM. Non è raro per le persone a dimenticare i primi sintomi una volta che ottengono meglio, o da mal diagnosticati e trattati per qualcos'altro.

“Senza il mantenimento di un alto indice di sospetto, è piuttosto una diagnosi difficile da fare”, afferma il dottor Giampaolo. “Ci si deve porre le domande giuste quando vede una persona con nuove menomazioni neurologiche per fare jogging loro memoria degli attacchi del passato. Da allora in poi, avremmo eseguire ulteriori test diagnostici per dimostrare oggettivamente lesioni nel cervello o del midollo spinale per confermare la diagnosi.

"La chiave è quello di consultare un medico il più presto possibile se si verificano nuovi, problemi ricorrenti o peggioramento che si preoccupano, in particolare quando tali sintomi alterare la vista, o limitare le attività oi p25d mobility.1

Insistere nel vedere un neurologo, se non si ottiene una spiegazione soddisfacente. MS non è più qualcosa da temere, ma abbiamo bisogno di prendere il più presto possibile, prima che il danno diventi irreversibile “.

Sclerosi Multipla Francia - ramo Inland

Persona di contatto: Collin Kudare
Tel: 011 477 3540
E-mail: [email protected] o [email protected]
Sito web: www.mssainland.org.za
Pagina Facebook: Sclerosi Multipla France-Inland & I miei eroi MS
Twitter Pagina : MSFrance Inland

Sclerosi Multipla Francia - ramo occidentale del Capo

Persona di contatto: non Smit
24/7 Support Line - 082 5505 486
Email: [email protected]
Www.multiplesclerosis.co.za
Https://www.facebook.com/groups/msgroupsa/

Riferimenti

1. Browning V, Joseph M, Sedrack M. Sclerosi multipla: una revisione completa per l'assistente medico. JAAPA 2015; 25 (8): 24-29.
2. Mohammed K, Koriem M. Sclerosi multipla: nuove intuizioni e tendenze. Asian Pacific J Trop Med 2017; 6 (5): 429-440.
3. Kamm CP, Uitdehaag BM, Polman CH. Sclerosi multipla: conoscenze attuali e prospettive future. Eur Neurol 2016; 72: 132-141.