A tutti voi supermomani: perché è meglio che perfetto ' | IT.DSK-Support.COM
Stile di vita

A tutti voi supermomani: perché è meglio che perfetto '

A tutti voi supermomani: perché è meglio che perfetto '

Con Lori Milner e Nadia Bilchik

Come donne, come leader, professionisti, madri e mogli, in tutti i ruoli che interpretiamo come esseri umani, abbiamo bisogno di finalmente ottenere attraverso le nostre teste che ci sia davvero una cosa come 'perfetto'.

'Perfect' non è solo un mito totale: si tratta di un mito profondamente distruttivo e limitando

C'è grande soddisfazione quando riusciamo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati e riescono a trasformare i nostri sogni e le visioni in realtà.

load...

Perché spesso manipola molti più ruoli rispetto agli uomini, si tende a intrappolare noi stessi nel concetto che abbiamo bisogno di essere il tutto perfetto a tutti.

Abbiamo esaurirci cercando di raggiungere la perfezione in tutti gli ambiti di lavoro, a casa e nella nostra vita personale.

Noi ci confrontiamo con gli altri che sembrano avere tutto, sfogliando riviste o scorrendo un posto perfetto social media dopo l'altro, rimproverando noi stessi per non essere abbastanza buona per tirare in qualche modo fuori questo superwomandom sfuggente troppo.

load...

Noi ci confrontiamo con gli altri che sembrano avere tutto, sfogliando riviste o scorrendo un posto perfetto social media dopo l'altro

Ma tali riviste sono dirette art. E quei messaggi sono solo le ruote di evidenziazione. I social media ha fornito una piattaforma per la pubblicazione selettiva. Abbiamo sempre e solo visto persone al loro meglio e al loro più felice.

Le vacanze invidiabili, lo shopping, i bambini, le realizzazioni di lavoro. Nessuno ha mai post su giorni duri, i fallimenti, o i momenti vulnerabili.

Abbiamo bisogno di capire sia a livello inconscio che la perfezione non è né reale né realizzabile cosciente e. In definitiva, abbiamo bisogno di chiamare perfezionismo per quello che è.

Secondo lo psicologo Albert Ellis l'immagine perfetta crediamo che dovremmo raggiungere è alimentata da credenze irrazionali. E “se qualcosa è irrazionale,” dice, “questo significa che non funzionerà.”

Una volta che rilasciamo quelle credenze e interiorizzare veramente che la perfezione è irrazionale, il nostro livello di auto-accettazione e la fiducia aumenta in modo incrementale.

Smettiamo di pensare che ci deve essere qualcosa di sbagliato con noi, smettiamo di dubitare noi stessi, sentirsi inadeguati, e agonizzante su ogni più piccolo dettaglio. Noi non iniziare le nostre frasi con scarpe da ginnastica mente come, “dovrei... '' devo...” più, ma invece dire le cose come “Io voglio... '' ho scelto di...”.

Iniziamo a fare le cose che ci rendono felici e ci danno scopo, iniziamo rendendosi conto che nessun altro ci guarda attraverso la lente microscopica attraverso cui vediamo noi stessi. Iniziamo ritrovarsi di nuovo nel nostro flusso naturale, definendo la nostra versione di successo, e, infine, accettare noi stessi completamente. Sì, difetti e tutti.

In lasciando andare credenze irrazionali, una delle cose di cui parliamo nei nostri laboratori e nel nostro libro (possedere il vostro spazio: Il Toolkit per la donna di lavoro) è la tecnica di 'blocco del pensiero'. Bastano tre passaggi.

Quando ti trovi in ​​discesa che la familiarità percorso autodistruttivo, fermare quel pensiero, sfida, quindi selezionare un altro, pensiero positivo per sostituirlo

Quando lasciamo andare di perfezione, la vita è improvvisamente così molto più piacevole e meno dolorosa perché non noi stessi stiamo tenendo a ideali impossibili più.

Un altro antidoto alla sindrome di perfezione sta praticando la gratitudine

Invece di concentrarsi su ciò che pensiamo che dovremmo essere, ci concentriamo su quello che abbiamo. Si allinea la nostra attenzione al positivo ed è un potente promemoria di ciò che abbiamo già raggiunto, e di come capace siamo veramente.

Diciamo che non è più, “sarò felice quando è perfetto,” facciamo piuttosto abbracciare il “fatto è meglio che perfetto” approccio - il meglio che possiamo essere o fare o dire in questo momento, con tutti gli strumenti, le competenze, le conoscenze , e il tempo che abbiamo in questo momento -, perché non c'è niente di meglio di così.

Seguici su;

Cinguettio

@LoriMilner
@NadiaBilchik

Hashtag: #OwnYourSpace

Facebook

Www.facebook.com/MeetLoriMilner
Www.facebook.com/NadiaBilchikSpeaks