Le persone anziane sono abbastanza sicure per continuare a guidare? | IT.DSK-Support.COM
Stile di vita

Le persone anziane sono abbastanza sicure per continuare a guidare?

Le persone anziane sono abbastanza sicure per continuare a guidare?

Di Charles Musselwhite, Swansea University

Nel mondo occidentale, le persone vivono una vita più lunga, più sana che mai. Con l'invecchiamento tutti, c'è il desiderio di rimanere mobili, ed in particolare continuare a guidare, al fine di mantenere il loro stile di vita. Negozi e servizi stanno diventando disperse, allontanandosi da villaggi e città di grandi aree urbane. I collegamenti con la famiglia e gli amici per tutta la vita devono essere mantenuti spesso attraverso viaggi a lunga distanza. E 'quindi una sorpresa che v'è stato un enorme aumento di anziani titolari di licenza di guida, e il numero di miglia percorse dagli oltre-70s.

Nel 1975, i dati del Regno Unito hanno mostrato che il 15% delle persone di età superiore ai 70 ha tenuto una patente di guida; nel 2017, questa cifra era 62%. Nel complesso, un minor numero di donne ora titolari di licenze rispetto agli uomini - ma c'è stato un sostanziale aumento titolari di licenza di sesso femminile nella fascia di età più avanzata, dal 4% nel 1975-6 al 47% nel 2017. Di conseguenza, il 32% degli uomini ha tenuto una licenza nel 1975, rispetto al 80% nel 2017. Dal 1995, l'aumento in miglia guidato è diminuita in tutte le età dell'8%, tuttavia per coloro 60-69 età e quelli di età superiore a 70, miglia percorse sono aumentate del 37% e 77 % rispettivamente.

load...

Compensazione bene

Ma sono i conducenti più anziani in realtà sicuro di rimanere sulla strada? Deterioramento nella memoria di lavoro, sovraccarico cognitivo, e la vista, tutti legati all'invecchiamento, può ostacolare la guida. Recupero da bagliore di un sole basso, per esempio, può variare da due secondi di bianco ad ben nove secondi. Fisiologico e cognitivo deterioramento può anche prolungare il tempo di reazione: oltre i 65 anni possono essere 22 volte più lento di una persona sotto i 30 anni, rendendo le manovre difficili e rendendo potenzialmente pericolosa la guida.

Regno Unito i dati della polizia, raccolti sulla scena di incidenti stradali, suggerisce inoltre v'è un leggero aumento di feriti e morti da guida da 75 anni in poi. Tuttavia, molto, se non quasi tutti, di questo aumento è dovuto alla fragilità o di fragilità. Le persone anziane sembrano per compensare bene per i cambiamenti nella cognizione e la vista, soprattutto con la scelta e la scelta di quando e su quali strade di guidare, evitando il traffico pesante o alcuni tipi di strada, e le situazioni con sole basso o di notte, per esempio. Questa capacità di scegliere quando a guidare potrebbe cambiare, però, se noi iniziare a lavorare più tardi nella vita e hanno meno scelta su quando e dove viaggiare.

Incidenti stradali di diversa gravità e la fascia di età in Gran Bretagna, 2017.

Ipotesi di reato

Le persone anziane sono in genere collegati ad un gruppo simile di collisione traffico stradale. La nostra ricerca, concorda con gli studi precedenti, suggeriscono che gli anziani sono sovrarappresentati nelle collisioni quando si gira a destra, e attraverso il traffico, soprattutto agli incroci senza segnali.

load...

Abbiamo svolto uno studio simulatore desktop per capire perché i conducenti più anziani potrebbero non compensare questo tipo di collisione, e confrontato più giovane con i vecchi driver utilizzando un deriso-up girando tutta situazione del traffico. Conducenti più anziani hanno significativamente più lungo rispetto ai conducenti più giovani di fare il giro, ma non fece meno errori. In una seconda condizione, abbiamo aggiunto una pressione del tempo: l'azione di trasformare tutto il traffico doveva essere completato in 15 secondi. Qui ci fu un aumento significativo i conducenti più anziani commettere errori rispetto ai piloti più giovani. Anche se sono necessarie ulteriori ricerche, gli anziani sembrano essere fare questi errori a causa di sentirsi sotto pressione per far girare il più velocemente possibile.

Quindi, come possiamo cambiare l'ambiente per supportare i conducenti più anziani? E 'difficile: noi ovviamente non possiamo sbarazzarci di giri a destra. Potremmo introdurre più semafori per aiutare il turno ma che sarebbe il traffico lento e costoso giù per tutti gli incroci. Potremmo cambiare turno per rotatorie, ma questo richiede un sacco di spazio. Si potrebbe incoraggiare le persone ad essere più rispettosa della altri piloti, ma anche questo è molto difficile da fare.

Naturalmente ci sono problemi di sicurezza stradale per tutte le età e le persone anziane sono certo un'eccezione. I driver hanno bisogno di essere consapevoli dei propri limiti, tuttavia, e modificare il loro comportamento di conseguenza, anche se ciò significa rinunciare a guidare tutti insieme.

Sicurezza nei numeri

Sappiamo che il test non sembra funzionare. Nel New South Wales, in Australia, le valutazioni mediche sono richieste per la guida a 80 anni di età, e un controllo su strada a 85. Ma i suoi tassi di collisione per i conducenti più anziani (o qualsiasi altro driver) non sono diversi a Victoria stato, dove non ci sono tali prove. Allo stesso modo, la prova di tutta Europa ha prodotto risultati simili.

Istruzione e la formazione potrebbe essere la risposta, ma non vi sono prove limitate che fanno la differenza a lungo termine per la sicurezza. Anche se i risultati a breve termine sembrano utili, è probabile regolare istruzione e la formazione continua è necessaria per effetto completo.

Una parte fondamentale di guida è quello di diffidare di altri utenti della strada e, anche se non c'è stata alcuna ricerca conclusiva per sostenere l'istruzione dei piloti più giovani sulle difficoltà i conducenti più anziani potrebbero affrontare, il piccolo studio che è stato fatto sembra suggerire che potrebbe funzionare a favore di entrambe le parti.

Nel complesso, la guida sta diventando sempre più prevalente per le persone anziane e nel complesso i conducenti più anziani sono sicuri come gli altri utenti della strada, spesso compensare bene per i cambiamenti nella fisiologia e cognizione - ma questo non significa che dovremmo smettere di cercare modi per migliorare il comportamento del conducente o alternative alla guida. Nel frattempo, tutti i driver potrebbero beneficiare di essere più consapevoli su strada: i conducenti più anziani potessero imparare a mantenere la calma, e non panico anche quando si sentono come stanno fretta. Conducenti più giovani, nel frattempo, potrebbe avere più pazienza con la vecchia generazione, e riconoscere che la loro guida è un collegamento vitale con il mondo esterno.

Circa l'autore

Charles Musselwhite, Professore Associato, Centro per l'invecchiamento innovativa, Swansea University

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su The Conversation. Leggi l'articolo originale.