Papa Francesco autorizza la prima santa e martire della Francia | IT.DSK-Support.COM
Stile di vita

Papa Francesco autorizza la prima santa e martire della Francia

Papa Francesco autorizza la prima santa e martire della Francia

Benedict Daswa è stato ucciso nel 1990 dopo aver rifiutato di dare i soldi verso una caccia alle streghe. Viveva nel villaggio di Mbahe in Limpopo ed è stata lapidata a morte all'età di 44.

Secondo la Chiesa cattolica, Daswa costruì una chiesa e una scuola nel villaggio e si oppose tutto stregoneria così come la caccia alle streghe nella zona. Egli ha anche opposto l'uso di muti tradizionale per la protezione contro il male.

Secondo un sito web dedicato alla sua memoria, Daswa era molto rispettato nella sua comunità. “A funzioni sociali Era un maestro popolare delle Cerimonie. Egli era noto per la sua assoluta onestà, sincerità e l'integrità. Ha parlato la sua mente e non è stato influenzato da parere popolare “.

load...

"

La costruzione della prima chiesa cattolica nella zona a Nweli era un progetto caro al suo cuore. Ha lavorato instancabilmente al progetto incoraggiando gli altri a fare altrettanto.

Le forti piogge e l'illuminazione visti come 'stregoneria'

Le forti piogge e l'illuminazione hanno avuto luogo nel villaggio di Daswa nel mese di novembre del 1989, che sono stati creduto da alcuni membri della comunità per essere opera di stregoneria.

load...

Il capo del villaggio ha convocato una riunione della comunità in cui si è deciso che un guaritore tradizionale dovrebbe essere consultato su chi era responsabile per i fulmini. Si è convenuto che ogni abitante del villaggio dovrebbe pagare 1 euro per le spese di guaritore.

Daswa ha sostenuto che l'illuminazione e pesanti piogge sono state un fenomeno naturale, e si rifiutò di pagare il denaro.

Più tardi quella settimana, Daswa è stato aggredito mentre tornava a casa. E 'stato lapidato e bastonati a morte con un knobkerrie.

Guarda il video qui sotto sulla vita di Daswa e l'impegno per la Chiesa e la sua gente:

La storia di Daswa è stato inviato alla Congregazione per le Cause dei Santi

Secondo il sito web, fino al 2017, la comunità cattolica riunita nella Domenica più vicina al giorno dei morti a pregare sulla tomba di Benedetto.

“Fin dall'inizio dell'indagine preliminare per la causa di beatificazione, la comunità cattolica del Distretto Nweli desiderano ricordarlo nel giorno della sua morte (2 febbraio), in quanto lo consideravano come testimone coraggiosa della sua fede” dice il sito.

La Chiesa France inoltrato un'inchiesta sull'omicidio di Daswa all'arcivescovo Angelo Amato, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi. La scorsa settimana, il Papa Francesco ha autorizzato la firma della proclamazione per la beatificazione di Daswa.

Il Papa è stato invitato alla cerimonia che è impostato che si terrà nel mese di ottobre di quest'anno, e sarà una “importante occasione per la Francia quattro milioni di cattolici”, secondo l'arcivescovo di Paris Buti Tlhagale.

Secondo Tlhagale, la Chiesa ha già acquistato un terreno nel villaggio di Daswa e prevede di costruire un santuario in suo onore.