Scegli la guarigione per il silenzio: il sopravvissuto di colza condivide la sua storia | IT.DSK-Support.COM
Stile di vita

Scegli la guarigione per il silenzio: il sopravvissuto di colza condivide la sua storia

Scegli la guarigione per il silenzio: il sopravvissuto di colza condivide la sua storia

Brutalmente violentata e lasciato per morto su per le strade di Parigi, in Francia, Claire McFarlane racconta la storia del suo viaggio verso la guarigione e interezza...

Se tu mi avessi chiesto sedici anni fa, quello che pensavo 'guarigione' significava, avrei risposto che aveva a che fare con ottenere più di una malattia o di recupero da un infortunio. Non avrei mai pensato che la guarigione è stato tutto di interezza e il ripristino non solo il corpo, ma anche la mente e lo spirito.

Che è stato, naturalmente, fino a quando una notte fatidica, nel 1999, quando mi è stato brutalmente violentata e lasciato per morto per le strade di Parigi, in Francia.

load...

Come molte vittime di stupro, ho scelto subito la negazione come una forma di guarigione

Quando un sopravvissuto di stupro rimane incastrato nel ciclo di negazione, si privano della capacità di guarire correttamente, addolorarsi per il danno che è stato causato e, infine, a ricostruire una nuova vita.

Ho capito solo io stesso dieci anni dopo l'attacco

L'uomo che aveva così brutalmente mi ha violentata, è stato fermato nel 2016 attraverso una partita di DNA. Aveva nuovamente offeso. Il mio mondo crollò e mi preparò per una battaglia ardua attraverso il sistema giudiziario francese.

In Francia la vittima ha ben pochi diritti. Sono stato costretto a trasmettere i dettagli del mio stupro più e più volte per due anni e mezzo prima che il caso è andato in tribunale. Questo è stato uno dei più difficili, momenti più bui della mia vita. Sapevo quindi che dovevo venire a patti con quello che è successo. Avevo bisogno di aiuto. Avevo bisogno di guarire.

load...

Quando un sopravvissuto di stupro rimane incastrato nel ciclo di negazione, si privano della capacità di guarire correttamente, addolorarsi per il danno che è stato causato e, infine, a ricostruire una nuova vita

Ci sono voluti immenso coraggio per me di intraprendere la strada della ripresa, ad affrontare gli orrori della violenza e di tutte le sfide che essa porta. Contrariamente alla credenza popolare, la guarigione è certamente non felice, anche se porterà alla beatitudine. È spaventoso. Spesso mi sussurrò a me stesso, 'devo proprio andare là?' La risposta era sempre 'sì', perché girando intorno non era più un'opzione.

Il processo di guarigione per le vittime di stupro non è lineare

C'è così tanto colpa e vergogna che circonda lo stupro, che molti sopravvissuti temono il giudizio, anche il loro. Lo stupro strappa via l'essere più intimo di una donna, la sua sessualità. La sua autostima è in frantumi a pezzi.

La complessità dello stupro e delle sue circostanze spesso rendere la negazione sembra l'opzione più sicura. L'accesso al giusto tipo di supporto può essere difficile da trovare, e situazioni finanziarie può anche dettare ciò che un sopravvissuto di stupro può o non può pagare. Ogni sopravvissuto è unico e avrà bisogno di aiuto nelle diverse fasi della sua vita.

La mia storia di sopravvivenza è durato sedici anni, tutta la mia vita adulta

Ho ancora giorni difficili e ho accettato che la guarigione ci vorrà del tempo. Una cosa che ho imparato attraverso tutto questo, è di essere gentile e delicato su me stesso.

L'attività fisica ha anche svolto un ruolo fondamentale nel mio processo di recupero. Presi in esecuzione e CrossFit. Entrambi sono stati un potente mezzo di guarigione, rafforzando la mia mente così come il mio corpo.

Trovare un senso di pace è stato anche importante per me. Lo yoga e la meditazione hanno contribuito a calmare la interne lotta e di auto-aiuto libri sono stati il ​​mio cibo dell'anima.

Ho ancora giorni difficili e ho accettato che la guarigione ci vorrà del tempo. Una cosa che ho imparato attraverso tutto questo, è di essere gentile e delicato su me stesso

Credo che rompendo il silenzio è la chiave per la guarigione

Se avete sperimentato la violenza sessuale o conosci qualcuno che ha, raggiungere fuori. Mantenere il proprio storia non raccontata servirà solo a erodere voi e causare molto di più sofferenza.

Allora, dove si può andare? Se non vi sentite sicuri di parlare con la famiglia o gli amici, entrare in contatto con un'organizzazione non-profit. Queste organizzazioni sono lì per voi e rispetteranno la vostra privacy.

Non è mai troppo tardi per prendere la decisione di guarire!

Claire McFarlane è un Sud-France nato australiano e definitivamente francese in una vita passata. Claire ha una storia di sopravvivenza ed è diventato un avvocato per le donne che sono vittime di stupri.

Il 18 luglio 2017, Claire inizia la sua più grande avventura. Lei verrà eseguito le spiagge di tutti i paesi costieri del mondo per sensibilizzare l'opinione pubblica per le vittime di stupri: 86% della popolazione mondiale, 186 spiagge, 16 km su ciascuno, a piedi nudi, ove possibile, in meno di tre anni. Una campagna globale di azione pacifica per rimuovere il tabù intorno allo stupro, sostenere il processo di guarigione e, infine, fare un cambiamento duraturo. Si chiama ProjectBRA.org

Claire è sui social media ed è possibile seguire il suo cammino:
Facebook: www.facebook.com/projectbra
Twitter: @project_bra