Showroom dell'automobile di addio! Ciao a Facebook! | IT.DSK-Support.COM
Stile di vita

Showroom dell'automobile di addio! Ciao a Facebook!

Showroom dell'automobile di addio! Ciao a Facebook!

L'assistente di vendita tradizionale presso la concessionaria auto locale può ancora tenere un ruolo chiave nell'aiutare le persone fanno le loro menti, ma, secondo l'ultimo rapporto di Capgemini, in quanto i consumatori diventano sempre più esperti di tecnologie digitali, che stanno girando ad altre fonti per aiutarli a venire ad una decisione su quale auto è giusto per loro.

I consumatori veicoli ricerca su internet

Lo studio di oltre 10 000 acquirenti di macchina in 10 paesi - Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Germania, Francia, India, Cina, Russia, Indonesia e Corea del Sud - mostra che il 55 per cento degli intervistati, il commerciante è ancora l'informazione primaria fonte. Tuttavia, quasi tutti (97%) che hanno preso parte al sondaggio ha detto che si rivolgono a Internet per la ricerca di veicoli particolari, per il controllo di indici di soddisfazione e la reputazione anche un marque.

Ma non è solo una questione di Googling una marca o modello di auto

I social media sta giocando un ruolo sempre più importante, con il 73 per cento degli intervistati ammettono che la loro decisione di acquistare una macchina particolare sarà influenzato dai commenti positivi inviati ad siti come Facebook.

load...

I consumatori valutano il loro prodotto e servizio online

Solo il 24 per cento degli intervistati ha dichiarato che non potranno mai pubblicare sulla loro auto-acquisto e la proprietà esperienza su siti di social media. E sono molto in minoranza - il 34 per cento già si rivolgono a Facebook, in particolare, per condividere le loro battute di auto-based e 61 per cento per i social media in generale, mentre un ulteriore 27 per cento ha detto che avrebbero iniziare a postare sui social network dopo la loro prossima Acquista.

Società collegate si aspettano di trovare i loro concessionari on-line

Allo stesso tempo, questi consumatori sempre più connesso aspettano di essere in grado di trovare le case automobilistiche e persino i singoli concessionari su siti di social media - 85 per cento ha detto che si aspettano di essere in grado di interagire con loro online.

Ma così come l'uso di Internet per le informazioni, i consumatori sono sempre più confortevoli, con l'idea di acquistare un auto online, tagliando fuori il viaggio per la concessionaria del tutto. Nel complesso, il 44 per cento di tutti i partecipanti al sondaggio, e il 50 per cento degli intervistati di età compresa tra i 18 ei 34 anni, ha detto che sarebbero felici di aggiungere una macchina per il loro carrello della spesa online.

load...

I mercati emergenti sono più propensi ad acquistare veicoli via Internet

Quando i dati sono suddivisi ulteriormente, per Paese, gli acquirenti di auto nei mercati emergenti sono i più entusiasti della prospettiva di acquistare un auto via Internet - il 55 per cento dei consumatori indiani e indonesiani e il 61 per cento dei consumatori cinesi - mentre all'altra estremità della scala, solo il 28 per cento degli intervistati britannici ha detto che sarebbero propensi ad acquistare una nuova auto dal web, se fosse possibile.

Famiglia e amici influenzare anche le decisioni

Capgemini conduce lo studio, ogni anno, e mentre il rapporto 2017 mostra che rivenditore influenza è in calo, la famiglia e gli amici giocano ruolo nell'aiutare le persone a scegliere una macchina è in crescita. Nel 2016, il 36 per cento degli intervistati ha dichiarato che la loro cerchia sociale è una fonte importante di informazioni, e quest'anno la cifra è salita al 45 per cento.

"Utenze collegate sono ora molto responsabile. La nuova generazione di consumatori veicolo è sicuri di quello che vogliono e come vogliono. Essi sono anche utilizzando la tecnologia per aumentare il loro potere, in quanto entrambi gli acquirenti di auto e proprietari. Di conseguenza, siamo già vedendo rivenditori e OEM prendendo atto del processo di acquisto auto in evoluzione, cercando al di là dei mattoni e malta di concessionaria e coinvolgente con e rispondendo ai clienti attraverso una moltitudine di canali ", commenta John Bagazinski, Automotive Practice di piombo, Capgemini Nord America.

"Questa nuova dinamica apre una serie di opportunità per creare una conversazione in corso con i clienti, al fine di saperne di più su di loro durante l'acquisto del veicolo e il viaggio di proprietà."