Viaggiare con i bambini: il lungo viaggio verso l'Australia | IT.DSK-Support.COM
Stile di vita

Viaggiare con i bambini: il lungo viaggio verso l'Australia

Viaggiare con i bambini: il lungo viaggio verso l'Australia

In viaggio con i bambini non è destinata ad essere una passeggiata nel parco. Chiedimi. Con una buona parte della nostra famiglia immediata che vive in Australia, abbiamo conosciuto per rendere il lungo raggio.

Ogni volta che penso che sarà diverso. E in un certo senso lo è. Ma non è mai, mai, facile.

Il nostro obiettivo è quello di ottenere da Parigi a Melbourne con il minimo sforzo, il più possibile, ma non si può sempre ottenere quello che vuoi e anche se si viaggia via Singapore sulla sua compagnia di bandiera fornisce l'esperienza più piacevole, e via, non doveva essere questo tempo.

load...

Così ci siamo imbarcati un aereo

Mia figlia ha incontrato un amico che conosceva dalla classe di danza, e così i bambini erano felici. Fino a quando il pilota ha annunciato discesa.

Bambino del ragazzo impallidì. E viscida. "Ho intenzione di essere malato", ha annunciato, e infilò la testa nel sacchetto di carta poco che forniscono ancora libero.

Aereo in ritardo

Si arriva così in Joburg, alcuni di noi un po 'peggio per usura, e scoprire il nostro volo a Sydney sarebbe ritardato un'altra ora.

Quello che era stato abbastanza impressionante era che la compagnia aerea, Qantas, ci aveva chiamati quella mattina a Parigi per comunicare che a causa delle tempeste di sabbia a Sydney, i voli erano stati ritardati, compreso il nostro, e siamo stati di conseguenza essere prenotato su una successiva il collegamento aereo per Melbourne.

load...

Una veloce ricerca su Internet ha mostrato le immagini fantastiche di polvere rossa che copre la bella città di Sydney, il prodotto dei venti che soffiano imponenti della terra color ruggine dalle aree rurali verso la città. Che cosa ha significato per noi era sempre in ritardo Melbourne, ritardando la cena rituale di benvenuto con la famiglia che avevamo guardato al futuro.

Ciao l'Australia, come stai?

Prima esperienza dell'Australia quando si viaggia Qantas è, naturalmente, il personale aereo. Sono molto carini. Molto piacevole. Molto desideroso di aiutare. A differenza di qualche altro personale della compagnia aerea che conosco e che sono pronti con un ghigno e un suggerimento di andare farlo da soli.

Essi sono grandi con i bambini, fornendo sempre loro pacchetti di attività poco all'inizio del volo e servire loro i pasti prima per evitare il caos che potrebbe derivarne con un gruppo di quelle giovani affamati.

In-flight entertainment è un importante bonus, quindi non è necessario per i DVD portatili o simili, come i bambini avranno l'imbarazzo della scelta quando si tratta di guardare il piccolo schermo nella parte posteriore del sedile di fronte a loro. Qantas essendo australiano, naturalmente, il libretto in volo suggerisce la guida dei genitori per ogni scelta di visione fatta per i bambini, che è solo una cosa naturale per gli australiani da fare.

Il sonno, chiunque?

Così grande è l'intrattenimento, però, che il sonno può rivelarsi sfuggente ai giovani eccitati. Così, mentre sono riuscito ad ottenere un paio d'ore di piuttosto scomodo chiudere gli occhi, mia cara 9-anni, figlia ha annunciato, quando mi sono svegliato, che aveva appena appisolato ora e poi, tra i tanti spettacoli favolosi che aveva selezionato sul suo sistema. Questo per quanto riguarda la guida dei genitori. Grande falliscono per la mamma.

Dietro di noi, papà e figlio non ho dormito molto neanche. Gli uomini non sono mai tallish confortevoli nel delicatamente definito "classe economica", e il ragazzino sentiva ancora fragile a causa della sua wooziness prima entrata in Joburg.

Così hanno guardato tanto atteso X-Men insieme, e papà finalmente avuto modo di vedere "The Hangover", che non aveva intenzione di essere visto con me, e poi dormivano, anche se in posizioni molto strane. Quando ho scrutato sopra per dare un'occhiata, ho trovato mio figlio in ginocchio sul pavimento con la testa sulle braccia conserte, appoggiato sul sedile. Vergogna.

Atterraggio a Sydney

Undici e mezza fa passare. Promettere. Dopo una buona colazione di muesli e yogurt, del succo e tè, ci siamo preparati per atterrare nelle poche ore di luce avremmo ottenere quel giorno. (Abbiamo perso Giornata del Patrimonio del tutto). Era già tardi pomeriggio di Giovedi in Australia.

Poco voce dietro di me dice: "Non mi sento bene", e ancora una volta, il mio povero figlio aveva quell'orribile esperienza di mal d'aria non si desidera il tuo peggior nemico. Questa volta, aveva qualcosa da mostrare per esso in quella piccola borsa, e mentre io e mia figlia ooh-ed e aah-ed oltre la vista spettacolare della Sydney Opera House e Harbour Bridge sulla nostra discesa, il nostro figlio e fratello aveva il suo la testa in un sacchetto. Ancora una volta, la vergogna.

Nessuno è speciale

Non bisogna mai cercare di invertire il sistema di in Australia. Nessuno è speciale o merita un trattamento diverso da chiunque altro.

Avevamo avuto un lungo cammino, è stato quasi un giorno in transito, e in realtà volevamo solo per raggiungere la nostra casa lontano da casa.

Abbiamo fatto il cruscotto dell'aeroporto. La dogana, passaporto timbrato, via quarantena, nulla da dichiarare (non ti azzardare a portare in alcuni alimenti e roba organica, l'Australia è un'isola e non vuole che portare cose divertenti nel suo ambiente), e, infine, al ritiro bagagli.

Bonus! Tutti i bagagli sono arrivati, abbastanza rapidamente, e ci eravamo sotto l'impressione che forse, solo forse, faremmo il collegamento su cui era stato originariamente mandati qui il giorno prima. Posso sentirti ridere? Abbiamo preso le nostre borse per il check-in nazionale, solo per essere informato che anche se possiamo essere in grado di piede caldo al terminal nazionale una corsa in autobus, il nostro bagaglio aveva bisogno di 40 minuti per il proprio viaggio.

Quindi più aspettare. Il tragitto in autobus. Sydney terminal nazionale è molto piacevole, e abbiamo finalmente po 'di cibo e bevande in pancia il nostro ragazzino. Va bene, quindi è stato un hamburger Hungry Jack, ma in quel momento non stavano cercando di essere genitori modello, abbiamo solo lui voluto per riconquistare il suo colore.

Hiya, Melbourne

E poi, sul volo interno che ci avrebbe consegnato a Melbourne, la grande città australiana più conosciuta per il suo caffè tra le altre cose.

La famiglia attendeva, con due palloncini e cinque volti luminosi. (Gli altri erano in attesa a casa.) Saremmo arrivati!

Niente che benefici accessori in su come l'adrenalina e l'emozione di persone che vedono non avete visto in alcuni anni, soprattutto quando si tratta di giovani cugini ricongiungimento. Baci e abbracci a tutto tondo, e nonostante il bruciore agli occhi, dolori delle ossa e maturazione i vestiti, era bello essere lì.

Casa e secca da 21:30 significava una cena tardiva e molto recuperando, con cioccolato e riviste che cambiano rapidamente le mani francese.

Hanno famiglia viaggerà

Ne valeva la pena. Ancora è, si badi bene, mentre scrivo che è presto al mattino tempo australiano, e mentre non ho sofferto dal jet lag, mi alzo molto presto oggi, mentre la Francia dorme.

Anche se non è facile farlo spesso, se mai, vale la pena di collegamento con la famiglia lungo e in largo, se e quando si può.

Non è facile. Non è certamente a buon mercato. Ma è qualcosa che si sente giusto, buono e vale la pena. Il mondo è cambiato e questo significa che le persone che significano qualcosa per voi non sono sempre nelle vicinanze. Così viaggiamo. Anche con i bambini.

Altro sulla vita a Melbourne a venire in una puntata successiva.

Hai famiglia che vivono all'estero? Si prega di votare nel nostro sondaggio corrente (in alto a destra)